Ciclovia Francescana: l'intesa è realtà | Ecco il percorso

Ciclovia Francescana: l’intesa è realtà | Ecco il percorso

Redazione

Ciclovia Francescana: l’intesa è realtà | Ecco il percorso

Mer, 21/07/2021 - 09:04

Condividi su:


I comuni deliberano il protocollo d'intesa. Nuova attrattiva turistica

Il percorso permanente ‘Ciclovia Francescana’ sarà presto realtà. Il Comune di Foligno e l’Asd ‘La Francescana ciclostorica’ hanno messo in rete le amministrazioni comunali di Assisi, Bevagna, Campello sul Clitunno, Cannara, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Spello, Spoleto e Trevi, le quali hanno infatti deliberato l’approvazione del relativo protocollo d’intesa, gettando così le fondamenta per la costruzione di un percorso stabile dedicato alla mobilità ciclistica, con importanti ricadute in termini di attrazione di turismo sostenibile e cicloturismo.

Il percorso

Un percorso ad anello, di circa 160 chilometri, percorribile con ogni tipologia di bicicletta (comprese Gravel ed E-bike) nel cuore dell’Umbria, in luoghi legati al forte misticismo di San Francesco, nel  territorio ricompreso da Assisi e Spoleto, tra i colli della ‘Fascia Olivata’ e quelli del versante opposto coltivati a Sagrantino.

L’esperienza

Il percorso si svilupperà nei territori di tutti i Comuni aderenti, offrendo una straordinaria esperienza cicloturistica, in una delle porzioni indubbiamente più belle e caratteristiche del territorio umbro, in cui trovano felice connubio tutti gli elementi che rendono la nostra Regione conosciuta e stimata a livello internazionale: natura, borghi e città uniche, storia, ambiente rurale, enogastronomia e relax, saranno i sempre presenti compagni di viaggio di chiunque voglia mettersi sui pedali e, attraverso il morbido scorrere delle due ruote, inoltrarsi lungo questo itinerario.
Particolare soddisfazione è espressa dal Sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, promotore dell’iniziativa.

“Un grande successo”

“L’altro grande successo nella realizzazione di questo percorso permanente, è stato proprio quello di mettere in sinergia ed in rete i comuni della Valle Umbra che vanno da Assisi a Spoleto, e vedono in Foligno lo snodo centrale. Con questo spirito e con questo metodo – ha dichiarato il sindaco Stefano Zuccarini – possiamo pensare ad elaborare e concretizzare anche altri progetti che possano promuovere la mobilità sostenibile, lo sport, il turismo, i prodotti tipici agroalimentari, la natura ed il paesaggio, i nostri beni architettonici e culturali, i borghi e l’ambiente rurale, che caratterizzano questa parte dell’Umbria indissolubilmente connessa alla vita ed al messaggio di San Francesco. Ringrazio gli altri dieci sindaci dei Comuni che hanno aderito, con l’auspicio che sia la prima tappa di un nuovo articolato percorso da costruire insieme”.

Un nuovo itinerario

Oltre, chiaramente, alle amministrazioni coinvolte, il riferimento principale per la promozione del percorso è rappresentato dall’A.s.d. ‘La Francescana Ciclostorica’, il cui presidente Luca Radi, esprime entusiasmo per il risultato ottenuto: “La costituzione di un itinerario permanente de La Francescana rappresenta per noi un traguardo importante, la concretizzazione della stessa ragion d’essere della nostra associazione ciclistica. Sviluppare mobilità e cicloturismo sostenibile, con tutti gli evidenti vantaggi in termini di tutela dell’ambiente e del paesaggio, in particolare anche come tutela delle strade bianche, che rappresentano una vera risorsa dal punto di vista di immagine e suggestione ideale di una regione”.
Con l’adesione dei Comuni al protocollo d’intesa per la realizzazione del percorso permanente (la cui firma è attesa a breve, attraverso l’incontro di tutti i Sindaci coinvolti) un altro itinerario cicloturistico si aggiunge al già ricco palinsesto regionale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!