CENTRI SALUTE MENTALE: INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE BERNELLI (PDL) - Tuttoggi.info

CENTRI SALUTE MENTALE: INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE BERNELLI (PDL)

Redazione

CENTRI SALUTE MENTALE: INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE BERNELLI (PDL)

Mar, 15/06/2010 - 17:39

Condividi su:


Richiesta di chiarimenti del Consigliere comunale Wolfgang Bernelli (Pdl), sulla gestione dei Csm, Centri di Salute Mentale, in carico alla Asl3. Chiarimenti in ordine alle quote a carico degli utenti ospiti e sul regolamento assistenziale da parte degli operatori nei confronti dei malati mentali nell'arco delle 24 ore.

Ecco il testo integrale dell'interrogazione:

“PREMESSO:

che nell'ASL 3 è attivo il D.S.M., ovvero il dipartimento Salute Mentale costituito da:

  1. CENTRO DI SALUTE MENTALE DI FOLIGNO

  2. CENTRO DI SALUTE MENTALE DI SPOLETO

  3. CENTRO DI SALUTE MENTALE DELLA VALNERINA

PRESO ATTO:

che le suddette Strutture Intermedie Psichiatriche sono in fase di riordino;

TENUTO CONTO:

  • che ad ogni Centro di Salute Mentale è assegnato di norma un Dirigente di 1° Livello con incarico di Direzione di struttura;

  • che il personale sanitario operante in dette strutture è costituito da Medici, Psicologi, Assistenti Sociali, Infermieri professionali, organizzato in gruppo multidisciplinare di lavoro, per l'espletamento delle attività di prevenzione, cura e riabilitazione distinte per la popolazione adulta e per quella in età evolutiva, nel rispetto dei principi di accoglienza, valutazione, presa in carico, della continuità terapeutica di tipo integrato;

  • che tutto ciò premesso è redatto nel documento in cui è descritto il modello Organizzativo attraverso la presentazione delle prestazioni offerte nei tre (3) C.S.M. e, in modo schematico delle professionalità che concorrono all'espletamento delle stesse.

CONSIDERATO:

che nel territorio comunale di Spoleto, per quanto attiene alle “STRUTTURE INTERMEDIE PSICHIATRICHE” vengono distinte in tre tipologie differenti ed in luoghi e locali diversi tra loro, ovvero:

  1. Comunità Terapeutico Riabilitativa Tipo 2 con sede in Corso Garibaldi, n° 55 con rispettiva capienza di posti letto pari a n° 10;

  2. Comunità Terapeutico riabilitativa Tipo 1 con sede in Vicolo delle Terme, n° 3 con rispettiva capienza di posti letto pari a n° 8;

  3. Unità di Convivenza con sede in Viale Marconi, 102 con rispettiva capienza di posti letto pari a n° 10;

OSSERVATO:

    • che sono a carico del sistema sanitario le spese per la messa a disposizione dei locali e quelle per il personale;

    • che sono a carico degli ospiti le spese relative alla consumazione del vitto , luce, acqua, gas, ecc, e che in alternativa comunque gli stessi ospiti versano una retta mensile e/o comunque da parte degli operatori sembra vengano gestiti i relativi assegni pensionistici/di accompagnamento/di invalidità;

    • che gli utenti di queste strutture vista la specificità delle patologie da cui sono afflitti, necessitano di una somministrazione programmata delle terapie;

    • che gli stessi soggetti “malati mentali” devono risultare sotto un costante monitoraggio delle terapie oltre ad una costante visione degli operatori verso gli ospiti nell'arco delle 24H;

VALUTATO:

  • che i Centri di Salute Mentale (CSM) sono strutture che garantiscono l'assistenza psichiatrica su un'area determinata del territorio dell'Azienda riconducibile al Distretto Sanitario;

  • che l'Attività del CSM si svolge articolandosi di norma nell'arco delle 24 ore per tutti i giorni della settimana. L'Attività nelle ore notturne è di regola riservata alle persone ospitate nelle diverse sedi che insistono sul territorio di appartenenza per Distretto;

  • che il CSM gestisce e controlla direttamente i ricoveri delle persone di competenza territoriale e stabilisce nel tempo più breve possibile i relativi trasferimenti nelle eventuali sedi opportune e, in prospettiva, in quella del centro dotata di ospitalità e assistenza sulle 24 ore o ad un programma di presa in carico territoriale;

  • che il CSM dovrebbe di norma promuovere tra l'altro l'erogazione di sussidi, il sostegno alla vita domiciliare, l'aiuto alla gestione di alloggi comunitari, il supporto nella gestione amministrazione del patrimonio concordata direttamente con la persona e, se ricorrono le fattispecie, con gli organi di tutela, la gestione di attività di tempo libero, soggiorni, attività di socializzazione, di animazione;

  • che il CSM, nei casi in cui si renda necessario, attua il trattamento sanitario obbligatorio attraverso diversificate modalità di assistenza, anche ospitando la persona nella propria sede;

  • che a ciascun CSM è addetta un'èquipe multidisciplinare composta da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori ed infermieri psichiatrici; l'èquipe può essere integrata, secondo le direttive stabilite in sede di Piano Sanitario Regionale, con altre professionalità quali, ad esempio, educatori per l'appunto, terapisti della riabilitazione ed animatori;

  • che l'organizzazione del CSM deve essere tale da assicurare, per ogni turno di lavoro, in ogni sede e/o struttura riconducibile a suddetto servizio, la presenza di operatori/operatrici in modo da assicurare la scelta operativa più opportuna in relazione alle esigenze delle persone in cura sia in fase temporanea che permanente:

  • che specie nelle strutture che ospitano soggetti colpiti da patologie mentali, vi deve essere assicurata la presenza ed il controllo costante su dette persone anche nelle ore notturne al fine di evitare qualsivoglia tentativo di evasione di persone con attestati problemi psichici anche di natura non del tutto preoccupante o pericolosa per il soggetto o per chi ne viene a contatto;

CON TUTTO CIO' PREMESSO IL SOTTOSCRITTO CONSIGLIERE COMUNALE, WOLFGANG BERNELLI INTERROGA IL SINDACO, L'ASSESSORE PER COMPETENZA E LA GIUNTA PER SAPERE:

  1. Se è confermato il numero di complessive n° 3 Strutture Intermedie Psichiatriche presenti nel territorio comunale di Spoleto o ve ne sono in numero inferiore o superiore;

  2. Se viene confermata la capienza dei posti letto per gli ospiti “con disturbi mentali” rispettivamente in ognuna delle tre Strutture di Corso Garibaldi, n° 55 (Posti letto 10) – Vicolo delle Terme, n° 3 (Posti letto 8) – Viale Marconi, n° 102 (Posti letto 10);

  3. Se in ognuna delle sopraindicate sedi a quanto ammonta il numero complessivo di personale addetto, suddiviso tra operatori, assistenti sociali, infermieri, accompagnatori e/o educatori e di conoscerne le relative generalità;

  4. Se a quanto ammonta la retta mensile che ogni utente ospite deve erogare per la sua Permanenza;

  5. Quali, in che numero annuo e che tipo di iniziative vengono intraprese da dette strutture per i soggetti ospiti e più precisamente riferibile a gite, cene, ecc per una riabilitazione del soggetto con l'esterno;

  6. Se le spese sostenute dagli operatori che accompagnano gli assistiti in località varie secondo attività ricreative sono a carico del Dipartimento Distrettuale del CSM, ovvero del Sistema Sanitario o se diversamente si dia documentata e motivata forma di sostentamento;

  7. Se in tutte e tre le strutture vi è l'obbligo della presenza di uno o più operatori secondo le diverse qualifiche, nell'arco delle 24 H;

  8. Qualora in una o nessuna delle strutture individuate non ve ne sia l'obbligo di presenza di operatori nelle ore notturne, chi si ritiene responsabile di eventuali problemi che potrebbero configurarsi soprattutto in riferimento alla incolumità degli stessi ospiti, soggetti sottoposti ad un trattamento di farmaci psichiatrici e che per tale modalità necessitano di una osservazione permanente di personale qualificato.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!