‘Cavallotti’ su criticità trasporti per studenti “Potenziare collegamenti con altri Comuni”

‘Cavallotti’ su criticità trasporti per studenti “Potenziare collegamenti con altri Comuni”

All’interno dell’istituto tifernate un incontro voluto dalla dirigente Marta Boriosi con i dirigenti di BusItalia, “La scuola si farà promotrice di una mozione d’interesse con i referenti regionali per una più puntuale ed equa tariffazione abbonamenti”

share

Si è parlato di criticità legate ai collegamenti tra l’I.I.S Patrizi Baldelli Cavallotti con i vari Comuni del territorio, sui quali la scuola opera da anni, nell’incontro voluto dal dirigente Scolastico Marta Boriosi, all’interno dell’istituto tifernate, insieme ad alcuni esponenti delle agenzie di trasporto del territorio, in rappresentanza della Provincia di Perugia servizi trasporti e viabilità Giuseppe Capoccia, i dirigenti di BusItalia Umbria Tino Chiappini e Raffaele Bianchini, e di BusItalia Toscana Nilo Lucherini e Mauro Fiorucci.

Dopo aver portato all’attenzione alcune riflessioni di genitori e alunni in merito ad alcuni problemi che riguardano i trasporti, che collegano le località limitrofe strategiche per il raggiungimento dell’istituto, sono stati presi precisi accordi sul potenziamento delle linee di collegamento con Gubbio, Trestina, Volterrano e San Leo Bastia, con un’attenzione particolare alle località di Perugia Nord, Ponte Felcino, Villa Pitigliano, Piccione, Ponte Pattoli e Ramazzano dalle quali, negli ultimi anni, l’utenza ha mostrato un maggiore interesse per l’offerta della scuola.

Buone notizie anche sul fronte della rete ferroviaria locale, ferma ormai da mesi. Sembra infatti che, dal mese di settembre, i collegamenti ferroviari saranno ripristinati con notevole beneficio per il pendolarismo verso il Comune di Città di Castello.

La discussione ha toccato anche temi legati alla necessaria revisione della legge regionale sulle tariffe dei trasporti pubblici, che richiedono uno sforzo economico abbastanza alto delle famiglie per l’acquisto degli abbonamenti per gli studenti, senza una politica di agevolazioni per quelle con maggiori necessità o con più figli legati al pendolarismo. “La scuola, su questo fronte, – ha dichiarato il dirigente Marta Boriosi – si farà promotrice di una mozione d’interesse direttamente con i referenti regionali, al fine di una più puntuale ed equa tariffazione degli abbonamenti, che potrà garantire una maggiore fruizione dei nostri servizi su un più ampio raggio d’azione”.

Buoni propositi sono emersi anche da parte delle Organizzazioni presenti all’incontro, che hanno ricevuto con favore l’invito della dirigente ad una pianificazione condivisa dei servizi pubblici, al fine di ottimizzare e rendere più efficace l’intervento della Pubblica amministrazione alla comunità in vista del nuovo anno scolastico 2018/2019.

share

Commenti

Stampa