Calciomercato Grifo, serve vendere per l'assalto alla punta e a un esterno

Calciomercato Grifo, serve vendere per l’assalto alla punta e a un esterno

Redazione

Calciomercato Grifo, serve vendere per l’assalto alla punta e a un esterno

Mar, 04/01/2022 - 16:29

Condividi su:


Sounas dice addio, si vefiricano le partenze di Bianchimano e Murano per i quali il Perugia vuole però incassare | Le trattative in entrata

Marco Giannitti in cerca di una sistema per quei calciatori che Alvini ha utilizzato poco nel girone di andata. A titolo oneroso, però. Perché la formazione biancorossa non intende svendere – né può farlo, per motivi di bilancio – calciatori per il cui cartellino ha pagato.

Come il greco Sounas, protagonista della cavalcata che ha riportato subito il Grifo in serie B, ma mai visto da Alvini, neanche quando era a corto di soluzioni. Il greco potrebbe accasarsi nelle prossime ora a Catanzaro, a titolo definitivo.

Offerte dalla C anche per Bianchimano, un altro attaccante che in B ha avuto pochissime occasioni. Sull’attaccante ci sono Lecco, Grosseto e Carrarese. In C ci sono richieste anche per Manneh, arrivato a Perugia la scorsa estate. Per lui si valuta anche un prestito.

Vuole invece soldi cash il Perugia per Jacopo Murano, attualmente prima alternativa a De Luca come centrattacco biancorosso. In C ha molte richieste, di squadre che vedono in lui l’uomo giusto per fare il salto di categoria. Come l’ambizioso Modena. Occorre vedere se una di queste sarà ritenuta soddisfacente dal calciatore e dal Perugia. Che dal tesoretto ricavato da queste cessioni potrebbe dare l’assalto a un elemento di categoria per rinforzare il pacchetto avanzato, quello apparso carente in questa prima parte di stagione.

Prestiti in bilico

L’Atalanta non è contenta del poco spazio finora concesso a Perugia al giovane Gyabuaa. Vorrebbe veder giocare con continuità il giovane nazionale per farlo crescere. Magari offrendo contropartite tecniche, sempre in prestito, ai biancorossi. Discorso inverso per un altro giovane nazionale, Ferrarini, utilizzato spesso da Alvini, che quindi sarebbe ben felice di averlo almeno fino al termine della stagione.

Mercato in entrata

Il Perugia prova a riportare nella città dove è nato da genitori del Camerun Frank Tsadjout, 22enne di proprietà del Milan, in forza al Pordenone, dove quest’anno ha segnato una rete. Su di lui c’è però l’Ascoli. Ovviamente, qualora il Perugia riuscisse a piazzare tutti gli esuberi, in attacco non basterebbe un solo innesto.

Serve puntellare anche il centrocampo, dove infortuni e squalifiche hanno spesso lasciato la coperta colta ad Alvini. Giannitti prova a riallacciare la trattativa, saltata in estate, con il Torino per portare a Perugia il 21enne trequartista mancino Ben Lhassine Kone. Profili giovani, dunque, per un campionato lungo e impegnativo, che richiede tante energie fisiche oltre all’esperienza.

Giannitti, in particolare, è alla ricerca di un esterno. Un ruolo particolarmente importante – ma dispendioso – per il suo gioco.

Un calciomercato con pochi soldi da spendere per (quasi) tutte le società. Tanto più di fronte alla riduzione della capienza negli stadi e alla prospettiva, in caso di aumento dei contagi, di dover giocare anche alcune partite a porte chiuse. Ecco perché gli affari, oggi più che mai, non vanno sbagliati.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!