Bastia Umbra, spintonato e rapinato in pieno giorno un agente di commercio di gioielli

Bastia Umbra, spintonato e rapinato in pieno giorno un agente di commercio di gioielli

È successo nella centralissima piazza del Mercato, a pochi passi da Piazza Mazzini. Indagini in corso

share

Lo hanno probabilmente seguito o quantomeno hanno studiato i suoi movimenti. E poi hanno colpito poco dopo che aveva finito le sue commissioni, mentre tornava verso l’auto parcheggiata in Piazza del Mercato a Bastia Umbra. Un colpo sfrontato, in pieno giorno, ma non frutto dell’improvvisazione del momento. Vittima, un venditore di gioielli che opera nella zona.

Ad agire, secondo la prima ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Assisi e della stazione di Bastia, agli ordini del capitano Giulia Maggi, due uomini, nel primo pomeriggio di mercoledì 12 giugno.

I due malviventi hanno aspettato che il rappresentante finisse il suo giro e tornasse in auto, con la valigetta in mano. L’uomo non aveva quasi neanche finito di attraversare la strada, che i due uomini lo hanno prima strattonato,e poi spinto per rubargli la borsa con i gioielli e l’oro. Poi, incuranti delle urla di alcuni testimoni e della vittima che ha persino provato a inseguirli, sono fuggiti a tutta velocità, in auto, utilizzando una via che conduce alla Centrale umbra.

Il bottino è in corso di quantificazione, ma si parla di almeno diecimila euro; il rappresentante, colpito al collo e caduto in terra, è rimasto sotto choc, ma illeso.

Al momento senza esito le ricerche in tutta la zona dei due rapinatori; ad aiutare gli investigatori, le telecamere degli esercizi commerciali della Piazza, oltre alla testimonianza dell’uomo e di alcuni testimoni.

share

Commenti

Stampa