Balestrieri di Gubbio, rinnovato il consiglio direttivo - Tuttoggi

Balestrieri di Gubbio, rinnovato il consiglio direttivo

Redazione

Balestrieri di Gubbio, rinnovato il consiglio direttivo

Confermato all'unanimità per i prossimi tre anni il presidente Marcello Cerbella, ecco tutti i nomi
Mer, 12/02/2020 - 14:05

Condividi su:


Balestrieri di Gubbio, rinnovato il consiglio direttivo

In seguito alle elezioni, tenutesi il 9 febbraio scorso, i Balestrieri di Gubbio hanno rinnovato il consiglio direttivo della società. Oltre il 90% degli aventi diritto ha partecipato alle votazioni, eleggendo i 9 consiglieri che guideranno il sodalizio per i prossimi 3 anni (2020-2022).

Alla prima seduta il neoeletto consiglio ha confermato all’unanimità la presidenza di Marcello Cerbella. Nominato vicepresidente Alessandro Fiorucci mentre completano la squadra i consiglieri Andrea Rueca, Gaetano Menichetti, Alessandro Mancini, Claudio Mancini, Carlo Venanzi, Daniele Cerbella e Rodolfo Radicchi. Allo stesso Radicchi il consiglio ha confermato per acclamazione l’incarico di maestro d’arme dei Balestrieri, mentre il suo vice sarà Carlo Venanzi.

Con le elezioni sono stati eletti inoltre i Probiviri della società nelle persone di Pasquale Riccardo Fornaia, Cristiano Orlandi e Giampiero Bicchielli, mentre svolgeranno, nel prossimo triennio, il ruolo di revisori dei conti i balestrieri Piero Sannipoli, Jacopo Bellucci e Gianmarco Isaia Piccotti.

Il presidente ed il consiglio direttivo “ringraziano tutti i Balestrieri per la fiducia concessa e i consiglieri uscenti per il prezioso contributo dato negli ultimi 3 anni. Il consiglio sarà guidato da spirito di continuità, aggettivo che contraddistingue il nostro sodalizio: continuità gestionale e storica, indiscutibili ed uniche caratteristiche che differenziano la Società Balestrieri nel panorama nazionale ed europeo della Balestra antica. Non mancheranno allo stesso tempo novità. Molti i progetti che il nuovo Direttivo ha in calendario e che nel corso dei prossimi mesi saranno via via realizzati“.

Aggiungi un commento