Attacco hacker in Comune, "Ma i dati dei cittadini sono salvi"

Attacco hacker in Comune, “Ma i dati dei cittadini sono salvi”

Redazione

Attacco hacker in Comune, “Ma i dati dei cittadini sono salvi”

Gio, 04/11/2021 - 15:26

Condividi su:


Riattivati i servizi Anagrafe, Edilizia e Commercio | Denuncia alla Polizia postale, verifiche anche su comportamenti dei dipendenti

“I dati dei cittadini sono salvi”. Mentre in Comune si continua a lavorare per ripristinare i servizi online bloccati da mercoledì a seguito di un attacco hacker, da Palazzo dei Priori assicurano che non c’è stato furto di dati sensibili dei cittadini.

La riattivazione dei servizi

Un lavoro complesso, quello per la riattivazione dei servizi online. Tutti i servizi comunali devono infatti essere verificati, messi in in sicurezza e rimessi in programmazione. Operazioni, spiegano dal Comune, che devono essere effettuate in modo sequenziale e graduale.

Nel corso della mattinata sono stati ripristinati i servizi di Anagrafe, Edilia e Commercio. Sono nuovamente funzionanti i sistemi di pagamento con Pago PA. Riattivate anche le Pec.

Attualmente si sta lavorando all’Albo pretorio e al Protocollo.

“Ogni servizio – assicurano dal Comune – verrà posto su ambienti protetti e tutti i dati verranno messi in sicurezza”.

Denuncia alla Polposta e verifiche interne

Intanto è stata presentata una denuncia alla Polizia postale. Sono in corso anche verifiche all’interno degli uffici per accertare eventuali comportamenti da parte di dipendenti che possano aver favorito, involontariamente, l’attacco hacker. L’utilizzo di penne usb per scopi privati, ad esempio, può essere il possibile cavallo di Troia attraverso il quale virus informatici potrebbero aver superato i sistemi di sicurezza. Una vulnerabilità che presumibilmente è aumentata a seguito di accessi alla rete da parte dei dipendenti in smart working.

“Dopo aver informato la polizia postale – spiega l’assessore Giottoli – ci preme soprattutto l’aspetto della tutela dei dati. Sono in corso verifiche e per ora non sembra che ve ne siano di compromessi o fuoriusciti dai server. Il Comune si era già dotato di misure per la protezione dei dati”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!