Assisi, Proietti incontra una delegazione di sindaci palestinesi - Tuttoggi

Assisi, Proietti incontra una delegazione di sindaci palestinesi

Redazione

Assisi, Proietti incontra una delegazione di sindaci palestinesi

Lun, 20/06/2022 - 15:00

Condividi su:


Obiettivo della missione, tra gli altri, rafforzare le relazioni tra gli enti locali palestinesi e quelli umbri

In settimana il sindaco di Assisi Stefania Proietti ha ricevuto nella Sala del Consiglio una delegazione di sindaci palestinesi nell’ambito del progetto Land coordinato da Felcos (Associazione di Comuni per lo sviluppo sostenibile). Erano presenti Musa F.M. Hadid, presidente di Apla (Associazione palestinese delle autorità locali e vice presidente del Consiglio nazionale palestinese); Abdallah I.A Anati, segretario generale Apla; Areej S.A. Assi, sindaca della municipalità di Beit Liqia; Mahmoud S.B. Barham, sindaco di Beita; Moin A. S. Demandi, sindaco di Howarra; Yousef M. Y. Alkhawaja, sindaco di Nilin; Widad T. O. Qadi, coordinatrice progetto Apla.

È stato un incontro istituzionale proficuo in quanto ha toccato temi importanti come la pace, l’ambiente, la cooperazione, la crescita economica. Ed è stato anche un confronto su alcune questioni particolari come la gestione consorziata dei servizi, a partire da quella della cura dell’ambiente. Obiettivo della missione, hanno spiegato i coordinatori di Felcos, è anche rafforzare le relazioni tra gli enti locali palestinesi e gli enti locali italiani, umbri in questo caso.

Nell’accogliere la delegazione di sindaci palestinesi, Proietti ha ricordato che “la Città di Assisi è gemellata con Betlemme grazie a un patto di amicizia siglato oltre 30 anni fa e anche in virtù di questo vogliamo ribadire la nostra vicinanza alle istituzioni e al popolo palestinesi nel cercare e raggiungere gli obiettivi dell’agenda 2030″. Il sindaco ha poi rammentato l’appello sottoscritto insieme al vescovo e ai frati l’anno scorso per invocare con forza la pace in Terra Santa, per mezzo del dialogo come insegna San Francesco con il suo esempio e Papa Francesco nell’enciclica Fratelli tutti.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!