Assisi, dispiegamento di forze per la sicurezza dei pellegrini

Assisi, dispiegamento di forze per la sicurezza dei pellegrini


share

I Carabinieri della Compagnia di Assisi hanno intensificato il controllo del territorio in vista della imminente festività di San Francesco che porterà nella città serafica numerosi pellegrini. Numerose pattuglie hanno effettuato posti di controllo lungo le principali arterie stradali.

Nella rete dell’Arma è caduto un uomo, classe ’69, che era evaso dalla propria abitazione di Perugia ove era stato ristretto per spaccio di droga. I militari lo hanno intercettato a bordo di un’autovettura: a nulla è valso il tentativo di fuga, lo straniero di origine tunisina è stato subito bloccato dai Carabinieri del Radiomobile.

Nel corso del servizio è stato anche controllato un altro cittadino tunisino, irregolare, classe ’79, che per evitare l’espulsione ha dichiarato false generalità agli operanti che però non si sono fatti ingannare e, dopo gli accertamenti di rito, lo hanno tratto in arresto.

I carabinieri sono anche intervenuti nei pressi di un bar di Santa Maria degli Angeli dove due cittadini rumeni stavano infastidendo gli avventori. I due sono stati sanzionati per manifesta ubriachezza e uno dei due è stato anche denunciato per inosservanza al foglio di via obbligatorio in quanto per tre anni non poteva tornare nella città di Assisi.

Analogo provvedimento è scaturito nei confronti di un italiano di Collazzone, classe ’62, che è stato sorpreso vicino la Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli con fare sospetto. L’uomo non potrà tornare ad Assisi per i prossimi tre anni.

share

Commenti

Stampa