Assisi, al via il Forum Italiano su Turismo e Sostenibilità - Tuttoggi

Assisi, al via il Forum Italiano su Turismo e Sostenibilità

Redazione

Assisi, al via il Forum Italiano su Turismo e Sostenibilità

Intervento di Maurizio Davolio, Presidente di AITR-Associazione Italiana Turismo Responsabile e di EARTH aisbl
Sab, 03/05/2014 - 09:31

Condividi su:


Sta per prendere il via la seconda edizione di IT FITS – Forum Italiano sul Turismo e la Sostenibilità, in programma ad Assisi e Perugia dall’8 al 10 Maggio. IT FITS, organizzato da EcoCongress e Nelia Consulting con il patrocinio, tra gli altri, del Ministero dello Sviluppo Economico e le media partnership di Ecoturismonline,  Educazione Sostenibile,  Energia Focus e Madeincongress.it, affronterà il tema delle pratiche sostenibili ed accessibili in funzione di una nuova visione del turismo di qualità con una serie di iniziative rivolte ad operatori e interessati. Tre giornate diverse in cui saranno toccate diverse tematiche.
Si partirà giovedì 8 Maggio ad Assisi, con un conferenza internazionale nella quale ricercatori, accademici, studenti ed operatori esporranno le loro relazioni su “La Destinazione Turistica Sostenibile”. Venerdì 9 Maggio ci si sposta nel centro di Perugia, per un seminario formativo sull’introduzione di pratiche di sostenibilità ambientale ed accessibilità nelle varie fasi della filiera turistica, dalla ricettività ai servizi, passando per i trasporti e gli itinerari turistici.

Nel pomeriggio invece si parlerà nello specifico dell’Umbria, con una tavola rotonda moderata dal giornalista Federico Fioravanti (Umbriatouring.it) e dedicata al tema dell’accessibilità territoriale in termini turistici, mediatici e di raggiungibilità.
Sabato 10 Maggio una conferenza che parlerà del presente e del futuro del mercato sul tema “turismo e sostenibilità” chiuderà la manifestazione, sempre a Perugia.
Non mancherà l’occasione di confrontarsi con esperti e personalità rilevanti attive nei diversi aspetti trattati nel corso dei tre giorni: Maurizio Davolio (Presidente AITR – Associazione Italiana Turismo Responsabile), Anna Grazia Laura (Presidente ENAT – European Network for Accessible Tourism), Roberto Vitali (Presidente di V4A – Village for All, marchio dell’ospitalità accessibile),  Maximiliano Ulivieri (www.diversamenteabile.it), Isabel Calvo Ara (SOL Access Service – servizi per turisti disabili nelle Isole Canarie) saranno solo alcuni dei relatori che interverranno ad IT FITS.
Sul sito internet www.itfitsumbria.com è possibile trovare il programma e i dettagli delle varie iniziative che caratterizzano l’evento.
Martedì 6 Maggio, alle ore 11:00, si terrà presso la Sala “Binni” della Biblioteca Augusta di Perugia (zona Porta Sole) la conferenza stampa di presentazione dell’evento. IT FITS vi aspetta quindi i prossimi 8 (ad Assisi), 9 e 10 Maggio (a Perugia) per proseguire questo percorso fatto di esperienze, best practice, confronto e soluzioni concrete basate sulla sostenibilità e l’accessibilità dell”intera filiera turistica.

Intervento di Maurizio Davolio (*) 

Un turismo sostenibile è possibile. Nella prossima edizione di It Fits, il Forum Italiano sul Turismo e la Sostenibilità, che si terrà tra Assisi e Perugia dall’8 al 10 maggio, spicca l’appuntamento, previsto nel pomeriggio del 9 maggio a Palazzo Donini, con un titolo che incuriosisce: “La gente non ci arriva…Umbria irraggiungibile!”

Ma è proprio vero? Nel corso della tavola rotonda che porta questo titolo così catastrofico verranno sicuramente presentati dei dati statistici e saranno formulate delle proposte.
Francamente mi auguro che non venga suggerito un elenco di ulteriori autostrade, superstrade, linee ferroviarie ad alta velocità, infrastrutture di ogni genere (per fortuna non c’è la possibilità di proporre la costruzione di porti per ospitare le navi da crociera…).
L’Umbria ha una propria identità, fa parte di quelle 7-8 Regioni italiane che hanno un’immagine turistica propria sulla cui consistenza, soprattutto all’estero, sarebbe interessante compiere un’indagine, ad esempio, un’indagine comparativa, confrontando la conoscenza della regione con quella della località turistica forse più famosa, Assisi.
In Italia l’Umbria, il nostro Cuore Verde, è fortemente legata al piacevole ricordo delle nostre gite scolastiche (che svolgono una preziosa funzione anche promozionale) e alle gite parrocchiali, in virtù della sua ricchezza di patrimonio culturale e religioso.
L’Umbria, a differenza di altre regioni pur attraenti, è posizionata geograficamente in prossimità di importanti bacini emettitori, come la Pianura Padana, Roma, Firenze e le città toscane. Non è un vantaggio competitivo da poco. Per gli stranieri, per chi viene da lontano, non credo che percorrere qualche decina di chilometri in più su strade provinciali e interne possa rappresentare un elemento di scomodità, un deterrente, nel contesto di un viaggio di millecinquecento o duemila chilometri.
Inoltre l’Umbria gode di una forte concentrazione di località di grande notorietà e di alto pregio, distribuite su un territorio reso gradevole da uno splendido paesaggio. Viaggiare sulle strade umbre significa incontrare a brevi distanze chilometriche luoghi che meritano sosta e visita, immersi in un paesaggio piacevole.
Il viaggio, in auto, camper, moto o treno, non è un banale trasferimento da una località all’altra, una perdita di tempo, bensì una componente positiva dell’esperienza turistica, e così deve essere presentato, percepito e vissuto.
A Bastia si terrà ai primi di ottobre Fa’ La Cosa Giusta, fiera dell’economia solidale, del consumo critico e del turismo responsabile; avremo modo di approfondire questi temi, parleremo di modelli turistici in cui sostenibilità e identità costituiscono fattori di differenziazione e di competitività, e presenteremo qualche proposta.

(*)- Presidente di AITR, Associazione Italiana Turismo Responsabile e di EARTH aisbl, European Alliance for Responsible Tourism and Hospitality
www.itfitsumbria.com

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!