Assisi, al Premio Nazionale "Francesco Dattini" importante riconoscimento per la ProLoco Spina di Campello - Tuttoggi

Assisi, al Premio Nazionale “Francesco Dattini” importante riconoscimento per la ProLoco Spina di Campello

Redazione

Assisi, al Premio Nazionale “Francesco Dattini” importante riconoscimento per la ProLoco Spina di Campello

Gio, 10/10/2013 - 10:58

Condividi su:


Assisi, al Premio Nazionale “Francesco Dattini” importante riconoscimento per la ProLoco Spina di Campello

Grande soddisfazione alla ProLoco Spina di Campello per il recente prestigioso riconoscimento attribuito nel corso della VII^ edizione del Premio Nazionale “Francesco Dattini” di Assisi, l'appuntamento annuale recentemente tenuto il 2-5 ottobre, in cui si ritrovano le ProLoco del comprensorio assisano. E' stato infatti premiato come miglior libro sulle vicende e la storia del territorio, il volume recentemente presentato nel corso della XXX^ Sagra dedicata al Tartufo estivo, “Spina e il suo Territorio”. L'opera intende spiegare tutti gli aspetti di un territorio che nella sua evoluzione ha accompagnato di pari passo la storia della Valle Umbra, con un occhio particolare alla radice storica anche attraverso documenti importanti e preziosi come lo Statuto comunale di Spina del 1462.

La pubblicazione, curata da Luigi Rambotti e Giuseppe Guerrini, è un compendio di articoli sull'argomento così elencato:
-La via della Spina e le aree limitrofe nell’antichità. Rassegna delle scoperte archeologiche dall’Ottocento fino ai nostri giorni. Testo di Francesco Giorgi.
-I rinvenimenti archeologici nell’area del cantiere della strada della Tre Valli Umbre (2007-2010). Testo di Luca Donnini e Valerio Chiaraluce. I due autori hanno partecipato direttamente agli scavi.
-La centuriazione della colonna latina di Spoletium tra via Flaminia e via della Spina. Pianificazione territoriale e forme insediative in età romana. Testo di Dorica Manconi e Paolo Camerieri autori di numerose pubblicazioni archeologiche.
-La valle della Spina: paesaggio e ambiente. Testo di Tiziana Ravagli, Giampaolo Filippucci, Alvaro Paggi della Comunità montana e noti studiosi del territorio umbro.
-Appunti sulle chiese di alcuni castelli lungo il tracciato della via della Spina. Testo di Antonella Filiani, Emanuela Tulli (restauratrici Coo.Be.C. di Spoleto).
-Sulla via della Spina: proprietà collettive e usi civici. Profilo storico-giuridico. Testo di Renzo Fagotti.
-I PIR nel Comune di Campello. Testo di Moreno Marziani.
-Spina, la sua strada e altro ancora. Testo di Luigi Rambotti direttore dell’Archivio di Stato di Spoleto. Documentazione inedita frutto di lunghe ricerche archivistiche.
-Ottocento-Novecento. Testo di Santino Fortunati presidente della Pro Loco di Spina e promoter della pubblicazione. All’interno note di cucina a cura di Pompilio Donnola.
-Natale 1943. L’eccidio nazifascista di Agliano. Testo di Renzo Fagotti.
-La vita quotidiana all’interno del castello. Testo di Giuseppe Guerrini che ha curato anche la trascrizione dello Statuto comunale di Spina del 1462. Autore di numerose pubblicazioni sul territorio.
-La transumanza e le tradizioni popolari nella Valle della Spina. Testo di Augusto Lucidi del CEDRAV di Cerreto. Autore di numerose pubblicazioni sulle tradizioni popolari umbre. Le foto sono di Emanuela Duranti.

Entusiasta per l'apprezzamento ricevuto il Presidente della ProLoco di Spina, l'infaticabile Santino Fortunati che ricorda anche il fattivo aiuto ricevuto per la pubblicazione del volume da parte del Comune di Campello e dalla Fondazione Carispo, due enti molto presenti nelle vicende del territorio.

Queste le motivazioni del premio assegnato : In molte località dell'Umbria troviamo il toponimo Spina o la Spina…….così come affondano nella storia statuti e riformante………..e pensare che gli autori del libro sono più degli abitanti. Un testo eccezionale”.

L'opera è stata inoltre recentemente presentata anche alla prestigiosa Fiera Internazionale del Libro di Francoforte ( Frankfurter Buchmesse), grazie all'interessamento della Libreria Editrice Carnevali di Foligno.

In corso di preparazione anche un convegno di studi sul tema del territorio e di Spina di Campello che affronterà in maniera scientifica tutti gli argomenti trattati nel volume premiato ad Assisi.

Aggiungi un commento