Assisi ai vertici dell’informazione nazionale, Gerardo Greco alla guida del TG 4

Assisi ai vertici dell’informazione nazionale, Gerardo Greco alla guida del TG 4

Il giornalista, assisano d’adozione, ha conosciuto la futura moglie ad Assisi durante un reportage sul terremoto del 1997 e frequenta spesso la città di San Francesco

share

Assente dagli scranni governativi, l’Umbria si rifa nell’informazione: c’è infatti un umbro, per quanto ‘solo’ di adozione, ai vertici di uno dei principali tg nazionali. Si tratta di Gerardo Greco, ex volto Rai per oltre un decennio: la notizia di un suo passaggio in Mediaset e con un ruolo di vertice circolava da settimane, finché nei giorni scorsi il Biscione non l’ha ufficializzata.

A lanciare l’indiscrezione era stata Dagospia: a fine giugno Greco era stato visto al Centro palatino di Mediaset a Roma, dove ci sono anche gli studi del Tg per la corrispondenza dalla capitale. L’obiettivo sarebbe proprio di avere un tg più romano-centrico.

Il nuovo direttore del TG4 ha un forte legame con Assisi: qui, nel 1997 durante un reportage sul terremoto, ha conosciuto la moglie Monia Venturini, e possiede una casa nel centro storico. Qualche anno fa, intervistato dal sito sanfrancesco.org per il lancio del suo libro, Greco – allora inviato Rai negli Usa – spiegava che “Assisi è la tappa più importante (del tour, ndr) perché io sono di adozione assisano, perché mia moglie è di Assisi. Ho una casa ad Assisi dove cerco di rientrare ogni qual volta torno da New York. C’è un contrasto fondamentale tra New York e Assisi, tra la città degli eccessi e la città della spiritualità, è un contrasto molto forte ma salutare, rigenerante, dopo sei mesi passati a New York bisogna che passi almeno qualche settimana ad Assisi”.

share

Commenti

Stampa