Aldo Amoni lascia l'avventura politica - Tuttoggi

Aldo Amoni lascia l’avventura politica

Claudio Bianchini

Aldo Amoni lascia l’avventura politica

Nasce Obiettivo Comunale / Duro attacco al sindaco / Nessuna indicazione per le regionali
Ven, 20/02/2015 - 14:57

Condividi su:


Aldo Amoni non lascia: raddoppia. Verrebbe da spiegarla così la conferenza stampa di mercoledì mattina, convocata dall’ex candidato sindaco di Foligno, per spiegare alla città e ai suoi elettori, le dimissioni dal Consiglio comunale.

“Ai miei 3200 elettori ed a tutti i folignati, voglio far sapere che il mio impegno per la nostra città non verrà meno, anzi – ha spiegato – andrò ad assumere un importante incarico in seno alla Confcommercio, occupandomi di grandi eventi. In questo ruolo saprò difendere e valorizzare ancora di più e meglio il ruolo di Foligno, ma sarebbe incompatibile con la carica di consigliere comunale”.

L’altro asso nella manica, è la costituzione di un’associazione, per proseguire il lavoro avviato in campagna elettorale ed affiancare i rappresentanti sugli scranni.

“Da oggi nasce Obiettivo Comune – ha anticipato Amoni, presentando il logo – sarà un laboratorio culturale, uno strumento con il quale intervenire nella vita politica, amministrativa e civile della città. Servirà per organizzare eventi e convegni, ma soprattutto dovrà diventare un punto di riferimento per chi non si rassegna a questo immobilismo. Abbiamo già oltre un centinaio di disponibilità ma i contatti solo circa seicento, questo sarà lo zoccolo duro dal quale ripartire anche per altre eventuali nuove avventure politiche”.

Ma non per l’immediato futuro, a quanto sembra: Amoni smentisce qualsiasi coinvolgimento alle elezioni regionali, non ci saranno esponenti di Obiettivo Comune nelle liste, né tantomeno saranno date indicazioni di voto. Ma qualche sassolino dalle scarpe se lo toglie.

“Sono stato attaccato, ma ripeto che il Consiglio comunale serve solo a ratificare le scelte della giunta – ha ribadito Amoni – e purtroppo anche la giunta è qualitativamente la peggiore degli ultimi anni. Gli assessori sono tutti bravi ragazzi, ma non prendono decisioni se prima non hanno sentito il capo. Purtroppo, per il sindaco Mismetti in politica non esistono avversari ma nemici – incalza – e allora esco dall’ambito politico, continuando a lavorare per il bene della città nel mio settore. Il sindaco secondo me è superato nelle idee ed invecchiato nella politica, c’è bisogno di una svolta moderna al passo coi tempi”. In Consiglio comunale Massimiliano Romagnoli ed Elisabetta Ugolinelli costituiranno un unico gruppo, ovvero, Obiettivo Comune.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!