Al via il Decamerone "itinerante", 10 giornate negli 8 Comuni dell'Alto Tevere - Tuttoggi

Al via il Decamerone “itinerante”, 10 giornate negli 8 Comuni dell’Alto Tevere

Redazione

Al via il Decamerone “itinerante”, 10 giornate negli 8 Comuni dell’Alto Tevere

Domenica 22 settembre parte da Città di Castello il viaggio di cultura popolare promosso dallo Spi Cgil
Mer, 18/09/2019 - 14:11

Condividi su:


Al via il Decamerone “itinerante”, 10 giornate negli 8 Comuni dell’Alto Tevere

Prende il via domenica 22 settembre, con la tappa inaugurale di Città di Castello (Palazzo Bufalini, ore 17.30), l’iniziativa itinerante, promossa e organizzata dallo Spi-Cgil Alto Tevere, Deka Emeròn 10 Giorni che, nell’arco di dieci appuntamenti, fra il 22 settembre e il 4 ottobre, proporrà una rivisitazione del Decamerone e del genio narrativo di Giovanni Boccaccio in ognuno degli otto Comuni dell’Alto Tevere. A salire sul palco saranno gli artisti Elena Galvani e Jacopo Laurino, con i quali lo Spi Cgil ha instaurato ormai da tempo una proficua collaborazione.

Continua così l’impegno del sindacato pensionati della Cgil per la promozione della “cultura popolare”, dopo i successi degli scorsi anni con il Sistema Don Abbondio, dai promessi sposi di Alessandro Manzoni, e l’Inferno dantesco. “Deka Emeròn 10 Giorni vuole farci vedere, in un’opera pilastro della nostra letteratura classica, lampi che illuminino il nostro travagliato presente – spiega Patrizia Venturini, segretaria generale della Lega Spi Alto Tevere – Anche quest’anno ringraziamo le amministrazioni comunali, che hanno appoggiato il progetto che punta a rafforzare la vicinanza con la gente del territorio”.

Programma completo

Il Comune di Città di Castello ospiterà tre appuntamenti, due in apertura e uno in chiusura di manifestazione: rispettivamente il 22 settembre, nella Sala degli Specchi di Palazzo Bufalini, alle ore 17,30, con la novella Ser Ciappeletto e il 27 settembre, alle ore 21, al Teatro San Donato di Trestina, con l’appuntamento dedicato a Costanza e Martuccio; il 4 ottobre, si torna invece nella Sala degli Specchi, con la novella dedicata a Griselda.

Per quanto riguarda il Comune di San Giustino, sarà il Cinema Astra ad ospitare lo spettacolo sulla novella dedicata a Ghismunda, il 26 settembre alle 21. Gli altri appuntamenti saranno: il 24 settembre, a Monte Santa Maria Tiberina, Palazzo Bourbon, ore 21, Andreuccio da Perugia; 25 settembre, Lisciano Niccone, stabile della Pro-Loco, ore 21, Masetto da Lamporecchio e Alibech; 28 settembre, Montone, Chiesa Museo di San Francesco, Frate Cipolla; 29 settembre, Umbertide, Sala Museo Rometti FA.MO., ore 17,30, Monna Sismonda e Arriguccio; 2 ottobre, Citerna, Teatro Bontempelli, ore 21, Calandrino e l’Elitropia; 3 ottobre, Pietralunga, Santuario Madonna dei Rimedi, ore 21, Cecco Angiolieri.

A completare il cartellone c’è poi un undicesimo evento: martedì 1 ottobre presso l’Istituto Franchetti Salviani di Città di Castello e con la partecipazione degli studenti dell’istituto Patrizi Baldelli Cavallotti, si terrà una mattina di approfondimento sul Decameron. L’obiettivo dello Spi, come sempre, è quello di unire le generazioni e le varie culture per una società più coesa ed inclusiva.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!