Al Festival di Spoleto una falsa Ferrari d'epoca, simbolo della lotta alla contraffazione | Foto

Al Festival di Spoleto una falsa Ferrari d’epoca, simbolo della lotta alla contraffazione | Foto

Sara Fratepietro

Al Festival di Spoleto una falsa Ferrari d’epoca, simbolo della lotta alla contraffazione | Foto

Ven, 24/06/2022 - 22:22

Condividi su:


L'Agenzia delle Dogane espone fino a domenica in piazza Pianciani una falsa Ferrari d'epoca sequestrata al confine italiano

Ad un occhio poco esperto potrebbe sembrare una Ferrari d’epoca. Ma basta un controllo più attento per capire che si tratta di una imitazione, un’auto contraffatta. E’ quella che da venerdì – e fino a domenica 26 giugno – è esposta al Festival di Spoleto all’interno della “Bubble room” allestita dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (Adm) in piazza Pianciani.

Il simbolo della lotta alla contraffazione è stato inaugurato dal direttore generale di Adm, Marcello Minenna, durante una cerimonia alla presenza delle massime autorità civili e militari locali.

A fare gli onori di casa il sindaco Andrea Sisti, con l’assessore Giovanni Angelini Paroli. Presenti, tra gli altri, i senatori Emma Pavanelli e Stefano Lucidi ed il consigliere regionale Michele Bettarelli, ma anche alcuni sindaci ed amministratori della Valnerina, oltre ai vertici locali delle forze dell’ordine, di associazioni ed enti territoriali.

“Al Festival dei Due Mondi – ha spiegato Minenna – abbiamo pensato di portare una testimonianza della lotta alla contraffazione, un’iniziativa che l’Agenzia delle accise, dogane e monopoli ha iniziato un anno e mezzo fa portando in Italia, nelle più importante manifestazioni, queste vetture ad alte prestazioni o storiche che sono state fermate durante le attività di vigilanza negli spazi doganali. Nel caso di specie si tratta di una imitazione di una Ferrari degli anni ’60, con l’obiettivo di creare un falso d’autore quasi e ingannare quindi il potenziale acquirenti. Si tratta di mezzi che, laddove fossero originali, varrebbero svariati milioni di euro”. La finta Ferrari in questione è stata intercettata al confine doganale terrestre nel nord Italia e, dopo i controlli che hanno evidenziato la contraffazione, sequestrata.

La particolare struttura della “bubble room” resterà visibile al pubblico fino a domenica 26 giugno e potrà essere apprezzata anche nelle ore serali grazie anche al lighting che la illuminerà durante le tre notti.

Dal 1° al 10 luglio invece, sempre a piazza Pianciani, sarà installata una Cupola geodetica all’interno della quale verranno esposti reperti contraffatti sequestrati in porti e aeroporti italiani nonché la replica di una moto di primario marchio italiano.


Per il Festival servizi di sicurezza straordinari,
anche anti terrorismo


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!