Aggiornamento: Parapendio precipita sul Subasio, spoletino 52enne in prognosi riservata - Tuttoggi

Aggiornamento: Parapendio precipita sul Subasio, spoletino 52enne in prognosi riservata

Redazione

Aggiornamento: Parapendio precipita sul Subasio, spoletino 52enne in prognosi riservata

Ven, 18/04/2014 - 19:55

Condividi su:


Aggiornamento: Parapendio precipita sul Subasio, spoletino 52enne in prognosi riservata

Aggiornamento h 22:04 – E’ uomo di 52 anni residente a Spoleto la persona precipitata a terra dopo essersi lanciata con un parapendio sui monti nei pressi di Assisi. L'uomo ha riportato gravi lesioni agli arti, ed ora si trova nella sala emergenza del pronto soccorso dell'ospedale di Perugia. Gli accertamenti radiologici hanno confermato la prima sommaria diagnosi dei sanitari che hanno assegnato all'evento il massimo della gravità. Molto probabilmente già durante la notte il ferito verrà sottoposto ad un intervento chirurgico da un equipe di ortopedici per la riduzione delle fratture alle gambe e al bacino. L'allarme è stato raccolto dalla centrale unica del 118 attorno alle 18.30 ed immediatamente nelle operazione sono stati coinvolti i Vigili del Fuoco, i quali sono riusciti a mettere in salvo l' uomo, precipitato in una zona impervia. L'intervento dei soccorritori, coordinato dalla centrale operativa del 118, ha evitato il ricorso all'elicottero della base di Fabriano. L'autoambulanza partita da Assisi ha trasportato il ferito al S.Maria della Misericordia in codice rosso, e per la gravità delle fratture la prognosi rimane riservata.

———————————–

L'allarme è scattato alle 18.20. Una squadra dei vigili del fuoco della sede Centrale è intervenuta nel Comune di Assisi in località Stazzi (Monte Subasio) per soccorrrere un uomo, dell’età di circa 50 anni, precipitato con il parapendio. I caschi rossi sono stati allertati dai medici del 118 poichè il recupero del ferito non è stato facile. Si è reso necessario raggiungere a piedi l’infortunato in ausilio al personale del 118 per il trasporto del ferito con barella tipo “toboga” sino all’ambulanza per il successivo trasferimento all’ospedale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!