"A.SE" SPOLETO: GRUPPO MISTO E RINNOVAMENTO CHIEDONO UN CONSIGLIO URGENTE SULLA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL'ENTE - Tuttoggi.info

“A.SE” SPOLETO: GRUPPO MISTO E RINNOVAMENTO CHIEDONO UN CONSIGLIO URGENTE SULLA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL'ENTE

Redazione

“A.SE” SPOLETO: GRUPPO MISTO E RINNOVAMENTO CHIEDONO UN CONSIGLIO URGENTE SULLA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL'ENTE

Gio, 10/12/2009 - 15:23

Condividi su:


di Gianmarco Profili (*)

“Ho presentato insieme ai colleghi Cardarelli e Loretoni, una interrogazione urgente che ho illustrato nelle comunicazioni del Consiglio comunale di ieri. Durante tale comunicazione ho fatto la richiesta esplicita di convocare un consiglio sulla situazione economica, finanziaria e societaria della A.SE Spoleto, prima che il Sindaco rinnovi le cariche del Consiglio di Amministrazione. Tale richiesta è l'ennesima che il sottoscritto chiede. Tutte inevase. Ora ritengo che un confronto sia ancora più necessaria in virtù di un quadro normativo cambiato per ciò che riguarda la gestione dei servizi pubblici. Sono anni ormai che il legislatore modifica il quadro normativo di riferimento, prima il Decreto Bersani che di fatto vieta l'esecuzione dei lavori ai privati ed a qualsiasi ente pubblico diverso da quello proprietario, ed oggi il Decreto Ronchi, che di fatto ci obbliga nella scelta di conferire i servizi a favore di imprenditori o società mediante procedure competitive di evidenza pubblica, oppure con una società mista, pubblico-privato dove la quota del privato sia almeno pari al 40% con compiti operativi e la sua scelta avvenga con evidenza pubblica. Modifiche non di poco conto sulle quali sarebbe doveroso aprire un dibattito in Consiglio Comunale, visto che la società è interamente di proprietà del Comune di Spoleto. Credo che sia altresì doveroso conoscere anche la situazione gestionale, economica e finanziaria prima che si decida di rinnovare le cariche amministrative. L'appello di convocare un Consiglio Comunale prima del rinnovo delle cariche, non ha avuto riscontro, quindi insieme a tutti i consiglieri di opposizione presenti nella seduta di ieri, abbiamo presentato una richiesta di Convocazione del Consiglio in base all'articolo 27 del suo regolamento. Ora il consiglio dovrà essere convocato come recita il regolamento comunale entro e non oltre venti giorni.

Il testo dell'OdG e dell'Interrogazione:

Oggetto: Richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale sulla situazione economica, finanziaria e societaria della società A.SE. Spoleto Spa e della sua Controllata, in base all' art.27 del Regolamento del Consiglio Comunale.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del comune di Spoleto, chiedono al Presidente del Consiglio del Comune di Spoleto di convocare nel rispetto dell'art. 27 del regolamento del Consiglio Comunale, un consiglio con l' ordine del giorno riportato in oggetto.

INTERROGAZIONE URGENTE

(richiesta risposta in Consiglio Comunale ai sensi dell'art. 26 comma 3 del Regolamento)

Oggetto: Situazione A.SE SPOLETO Spa.

Premesso che:

  1. il Comune di Spoleto è proprietario di tutte le 2.100 (duemila e cento) azioni ordinarie del valore nominale di 1.000,00 euro ciascuna che compongono il capitale sociale pari a 2.100.000euro;

  2. la società ha sede in Spoleto e la durata della stessa è stabilita fino al 31 dicembre del 2100, ed è regolamentata da un proprio statuto composto da numero 27 (ventisette) articoli;

  3. la società è composta dall'Assemblea (art.10) che è costituita dall'universalità dei soci, e dal Consiglio di Amministrazione (art.15) che amministra la società, ed è composto da un minimo di 3 (tre) ad un massimo di 5 (cinque) membri, eletti dall'Assemblea, la quale di volta in volta prima di procedere alla elezione degli amministratori, determina il numero dei componenti;

  4. il Sindaco del Comune di Spoleto che detiene il 100% delle azioni rappresenta l'universalità dei soci in seno all'assemblea;

  5. l'attuale Consiglio di Amministrazione è composto da 5 (cinque) membri di cui uno svolge il ruolo di Presidente, le adunanze del consiglio sono ritenute valide con la presenza della maggioranza dei componenti il Consiglio stesso (art. 17), è ammessa la possibilità per i partecipanti alla riunione di intervenire a distanza mediante l'utilizzo di sistemi di collegamento audiovisivo.

  6. al Consiglio di Amministrazione spetta, oltre al rimborso delle spese sostenute dai suoi membri per ragione del loro ufficio, un compenso annuo la cui entità, fissata dall'Assemblea, resta valida anche per gli esercizi successivi, sino a diversa determinazione da parte di quest'ultima (art. 21);

  7. l'attuale compenso è pari a 25.306,44 euro annui per il presidente e pari a 9.038,04 per ogni singolo consigliere;

  8. in base all'articolo 50 comma 8 del Dlgs 267/2000 (TUOEL), il Sindaco sulla base degli indirizzi del Consiglio Comunale provvede alla nomina, alla designazione e alla revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni.

  9. con il DL 135/2009 convertito con la legge 166 del 2009 il conferimento delle gestione dei servizi pubblici locali avviene in via ordinaria:

a) a favore di imprenditori o di società in qualunque forma costituite individuati mediante procedure competitive ad evidenza pubblica, nel rispetto dei principi del Trattato che istituisce la Comunità europea e dei principi generali relativi ai contratti pubblici e, in particolare, dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, trasparenza, adeguata pubblicità, non discriminazione, parità di trattamento, mutuo riconoscimento e proporzionalità;

b) a società a partecipazione mista pubblica e privata, a condizione che la selezione del socio avvenga mediante procedure competitive ad evidenza pubblica, nel rispetto dei principi di cui alla lettera “a)” , le quali abbiano ad oggetto, al tempo stesso, la qualità di socio e l'attribuzione dei compiti operativi connessi alla gestione del servizio e che al socio sia attribuita una partecipazione non inferiore al 40 per cento.

  1. in esecuzione della deliberazione del CdA n. 97 adottata nella seduta del 20/11/2009 e ai sensi dell'art.2386 del Codice Civile è stata convocata l'Assemblea dei soci A.SE. Spoleto SpA in prima convocazione per il giorno 01 dicembre 2009 ed in il giorno 30 dicembre 2009 in seconda convocazione per discutere il seguente O.d.G.:

  1. Rinnovo del Consiglio di Amministrazione e Collegio Sindacale;

  2. Affidamento Controllo contabile al Collegio Sindacale;

  3. Determinazione compensi agli Amministratori e Sindaci Revisori;

  4. Varie ed eventuali.

Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri Comunali di Spoleto interrogano il Sindaco per sapere:

  1. Vista la situazione di crisi economica mondiale che investe anche la nostra città se ritiene doveroso ridurre il numero degli Amministratori così come è previsto dallo Statuto (art. 15 ).

  2. Visto che è possibile dall'art.21 dello statuto, se intende ridurre sensibilmente il compenso annuo degli amministratori.

  3. Se il Consiglio di Amministrazione del 20 novembre u.s. risulta regolarmente insediato nel rispetto dell'art.17 dello statuto e se la società A.Se. Spoleto è dotata di sistemi di collegamento Audiovisivi.

  4. Se i consiglieri in carica hanno regolarmente partecipato ai lavori del Consiglio di Amministrazione negli ultimi mesi e se questi hanno regolarmente percepito il compenso stabilito.

  5. Se vista l'evoluzione delle leggi che regolano la gestione dei servizi pubblici locali ritiene utile la convocazione di un Consiglio Comunale monotematico sulle A.Se. Spoleto e la sua controllata, prima che venga rinnovato il Consiglio di Amministrazione.”

(*) Consigliere comunale Gruppo misto


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!