51° Congresso Nazionale dell' Adoi, 800 dermatologi scelgono l'Umbria

51° Congresso Nazionale dell' Adoi, 800 dermatologi scelgono l'Umbria

share

L’'Associazione dei  Dermatologi  Ospedalieri Italiani (A.D.O.I.), ha scelto  per la prima volta l'Umbria,  volta, per  riunire tutti i propri associati, in occasione del 51° Congresso Nazionale, che vedrà per quattro giorni impegnati i medici dei principali  Centri di  Dermatologia per fare il punto sugli aggiornamenti scientifici,  per quanto attiene  sia le patologie tumorali e non,  che per gli aspetti legati alla scoperta di  nuovi farmaci .

Si terrà all' Umbriafiere di  Bastia Umbra dal 10 al 13 ottobre – I  Presidenti incaricati della  organizzazione del  Congresso sono i  Dott. Stefano Simonetti e Gian Marco Tomassini, dirigenti medici della   Clinica Dermatologica di Perugia, diretta dal Professor Paolo Lisi,   Ordinario della  Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia. ” Il Consiglio Direttivo della A.D.O.I. ha voluto gratificare i due Presidenti  in virtù  della loro opera svolta in seno all'Associazione- ha dichirato la Presidente dell'Associazione Dott.ssa Ornella De Pità, Direttore dell'Istituto Dermatopatico della Immacolata (IDI) -:il Dott. Simonetti  per l'impegno come  Redattore capo della rivista Esperienze Dermatologiche , organo ufficiale della  Associazione stessa, e delegato regionale per la nostra regione, ed il  dottor Tomassini , che è membro del Consiglio  Direttivo e  Coordinatore del gruppo di studio sul melanoma.” “Un ulteriore elemento valutato per la scelta della  Sede del  Congresso- ha aggiunto la Presidente De Pità – è stato l'alto numero di  Dermatologi umbri iscritti alla  nostra Associazione”.

Il programma  del congresso è di elevato livello scientifico ,  vista la partecipazione di relatori di riconosciuta competenza nei singoli settori; ed inoltre , gli organizzatori hanno pensato di dare  anche voce  ad autorevoli colleghi appartenenti ad  Società dermatologiche italiane  universitarie ed      ambulatoriali,  con l'obbiettivo di favorire una sempre più crescente integrazione, sia nel mondo della ricerca che in quello della diagnostica e della terapia.

Ad aprire i lavori  sarà  il Direttore della S.C.  di Dermatologia dell'Ospedale S. Maria della Misericordia, Professor  Paolo Lisi, che tratterà gli effetti collaterali cutanei di nuovi farmaci oncologici. Accanto ai temi legati alle patologie oncologiche principali della cute (melanoma, linfomi , carcinomi ) e alle ampie possibilità che le recenti scoperte offrono come proposta terapeutica, gli esperti approfondiranno le ultime novità su  patologie sempre di grande attualità ( psoriasi, dermatite atopica, eczemi, orticaria , acne, malattie dei capelli). Ma quando si parla di pelle, ai tempi  attuali, non si possono trascurare gli aspetti legati alla cosmetologia ( camouflage,  filler,  botulino), tematiche che verranno esposte sia per l' aspetto teorico che con dimostrazioni pratiche effettuate, queste ultime, presso una struttura sanitaria vicina alla sede congressuale.
Gli organizzatori hanno dedicato spazio anche agli argomenti di dermoscopia (“mappatura dei nevi”), laserterapia, capillaroscopia e terapia termale.
Ad arricchiere il parterre dei relatori, tre professionisti che operano nelle Aziende Ospedaliere di Perugia e Terni, che si occupano di oncologia e  reumatologia, discipline che hanno punti di contatto con la dermatologia:   si tratta dei Professori Brunangelo Falini,  Roberto Gerli e Fausto Roila.

share

Commenti

Stampa