Unipg, al via le prove d’ingresso | Specializzazione medicina, ancora nessun bando

Unipg, al via le prove d’ingresso | Specializzazione medicina, ancora nessun bando

La protesta delle sigle studentesche a Montecitorio anche per aumento borse di studio


Al via in questi giorni di inizio settembre alle prove di ingresso per i futuri studenti universitari che vogliono iscriversi ai corsi di laurea a numero ‘chiuso’. L’accesso programmato per i dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia per l’anno accademico 2017-2018, riguarda nello specifico Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Ingegneria Edile, Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Professioni sanitarie, Scienze Motorie e Sportive, Scienze della Formazione Primaria, Scienze riabilitative delle professioni sanitarie, Scienze infermieristiche e ostetriche.

Il calendario delle prove di ingresso si è aperto oggi, in mattinata, a Umbria Fiere di Bastia Umbra, dove si sono tenute quelle relative per i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria; gli iscritti a partecipare erano circa 1300, i presenti alla prova sono stati circa 1250.

Il calendario – Le prossime prove si svolgeranno: domani, mercoledì 6 settembre 2017, per Medicina Veterinaria (orario convocazione 8.30; orario inizio prova 11; sempre a Umbria Fiere, nel Padiglione concorsi di Piazza Moncada. A seguire: giovedì 7 settembre 2017, ci sarà la prova per Ingegneria Edile-Architettura (orario convocazione 9 – orario inizio prova 11), presso il Polo di Ingegneria, in via Duranti, 93 a Perugia. Venerdì 8 settembre 2017, si passa alla prova di Farmacia (orario convocazione 8.30 – orario inizio prova 10), presso il Centro Didattico – ex Facoltà di Medicina e Chirurgia – Polo Universitario Ospedaliero. Venerdì 8 settembre 2017 sarà la volta di Chimica e tecnologia farmaceutiche (orario convocazione 14.30 – orario inizio prova 16). Sede della prova sarà il Centro Didattico (ex Facoltà di Medicina e Chirurgia – Polo Universitario Ospedaliero). Mercoledì 13 settembre 2017, sosterranno il test d’ingresso i futuri iscritti al Professioni sanitarie (orario convocazione 7.30 – orario inizio prova 11). Per la prova si torna a Umbria Fiere di Bastia. Giovedì 14 settembre 2017, ci sarà la prova per Scienze motorie e Sportive (orario convocazione 8.30 – orario inizio prova 10) presso il Centro Didattico (ex Facoltà di Medicina e Chirurgia – Polo Universitario Ospedaliero). Venerdì 15 settembre 2017 si svolgeranno i test d’ingresso per Scienze della Formazione primaria (orario convocazione 9 – orario inizio prova 11) sempre presso il Centro Didattico. Infine sabato 16 settembre 2017 si terranno due prove: quella per Scienze riabilitative delle professioni sanitarie (orario convocazione 9 – orario inizio prova 11) e Scienze infermieristiche e ostetriche (orario convocazione 9 – orario inizio prova 11) entrambe presso il Centro Didattico.

Il futuro dei laureati in medicina – C’è chi invece, da laureato, pensa alla scuola di specializzazione. Nello specifico i Dottori in medicina: al momento manca ancora il bando di concorso per l’accesso alle Scuole di Specializzazione, nonostante dal Ministero sia giunto l’annuncio della convocazione della prova per metà ottobre. I laureati, preoccupati che il tempo passi ancora senza avere certezza del bando, questa mattina hanno deciso di manifestare di fronte al Parlamento. “Siamo a Montecitorio – si legge in una nota delle sigle studentesche rilanciata anche da Udu Sinistra Universitaria – per chiedere l’uscita del bando di concorso per le scuole di specializzazione, l’aumento del numero di borse, accreditamento, programmazione e contratti. Non possiamo più accettare le condizioni con cui il Ministero porta avanti le politiche del post-laurea gravando sul futuro di migliaia di giovani medici e del sistema sanitario nazionale”.

©Riproduzione riservata

Foto Facebook pagina Udu Sinistra Universitaria