Terrorismo, propaganda all’Isis su Facebook | Espulso 35enne residente a Perugia

Terrorismo, propaganda all’Isis su Facebook | Espulso 35enne residente a Perugia

Aveva legami con altri quattro estremisti | E’ la 172esima espulsione in due anni


Usava il suo profilo Facebook per propaganda terroristica e per pubblicare video e testi inneggianti all’Isis, il sedicente Stato Islamico: anche grazie a questi elementi, un uomo, un 35enne cittadino di origine tunisina, ma residente a Perugia, è stato espulso dall’Italia nella giornata di ieri.

Le indagini, utili a risalire a l’uomo, sono state condotte dagli uomini dell’antiterrorismo, della Digos di Milano e della Polizia Postale di Perugia. Le forze di polizia sono riuscite a scoprire i legami del 35enne con altri quattro estremisti arrestati sempre dalla Digos del capoluogo lombardo e dalla Polizia Postale di Perugia lo scorso 22 marzo.

>>> Terrorismo in rete, inneggiavano alla Jihad | Quattro arresti da Perugia

Il 35enne si era reso irreperibile, ma è stato rintracciato ieri all’aeroporto di Fiumicino, con un volo di rientro da Tunisi. Gli agenti lo hanno bloccato immediatamente, per poi procedere nella giornata di oggi con l’espulsione.

Il provvedimento è stato emesso direttamente dal ministro dell’Interno Marco Minniti, per motivi di sicurezza dello Stato. Si tratta della quarantesima espulsione del 2017, la 172esima dal gennaio del 2015.

©Riproduzione riservata