San Giustino, iniziati lavori all’Istituto “Da Vinci” e alle medie di Selci Lama

San Giustino, iniziati lavori all’Istituto “Da Vinci” e alle medie di Selci Lama

Le opere riguardano soprattutto la sistemazione esterna e l’efficientamento energetico della scuola del capoluogo, interessata anche la struttura polivalente nella parte retrostante l’edificio

Sono iniziati nei giorni scorsi i lavori all’Istituto Comprensivo Statale “Leonardo Da Vinci”, riguardanti la sistemazione esterna e l’efficientamento energetico della struttura. Un progetto ben più ampio che il Comune di San Giustino aveva redatto in previsione di bandi specifici e, in attesa di essere finanziato, da questo è stata stralciata la prima parte, ovvero la sistemazione delle facciate e la sostituzione degli infissi.

Oltre alla scuola secondaria di primo grado di San Giustino, saranno interessate anche la struttura polivalente nella parte retrostante l’edificio e la scuola secondaria di primo grado di Selci Lama.

Partendo dalla scuola di San Giustino il primo intervento è quello relativo alla sistemazione delle facciate esterne, con interventi localizzati di ripristino delle porzioni d’intonaco danneggiate e allentate, con successiva tinteggiatura integrale che si rispecchia in colori analoghi agli attuali. Secondo atto è quello che interessa la sostituzione degli infissi: a piano terra verranno installati nuovi infissi in PVC su aule e uffici, aventi tutte le caratteristiche che corrispondono alle vigenti norme in tema di contenimento delle dispersioni termiche per zone climatiche di categoria “E”. Medesimo intervento, legato alla sostituzione degli infissi, verrà eseguito anche nella struttura polivalente di San Giustino, che ospita pure la biblioteca.

Per quello che riguarda la scuola di Selci Lama, invece, il lavoro previsto è leggermente diverso: saranno interessate le 6 aule didattiche del primo piano, quelle con esposizione nord-est e sud est e le 3 aule della scuola materna, in un’ala del piano terra. In virtù della loro esposizione solare soffrono di un forte innalzamento delle temperature interne: quindi sostituzione delle finestre e, nella parte apribile, sarà invertito il senso di apertura, dotandosi pure di un dispositivo di “anta-ribalta”. Sarà mantenuto il medesimo colore ma, nella parte esterna, verrà posizionato anche un frangisole con sistema meccanizzato per l’oscuramento.

Abbiamo anticipato questa prima parte – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Massimiliano Manfroniin attesa che possa essere completato tutto il progetto riguardante l’efficientamento dei nostri istituti. Auspichiamo di avere risposte positive in tempi veloci: siamo consapevoli che potrà esserci qualche disagio per gli alunni e gli insegnanti nel corso dei lavori, per questo chiediamo uno sforzo e ringraziamo le nostre scuole per la collaborazione”. L’importo complessivo dell’intervento è di 165mila euro.

Stampa