Da Perugia al Brasile | Progetto per ospedale a Campinas come ex Silvestrini

Da Perugia al Brasile | Progetto per ospedale a Campinas come ex Silvestrini

Delegazione di amministratori e medici brasiliani in visita al Santa Maria della Misericordia

Una delegazione di amministratori e dirigenti  medici della città brasiliana di Campinas e dello Stato di Sao Paulo hanno visitato per una intera giornata le strutture sanitarie dell’Azienda Ospedaliera di Perugia per rafforzare la collaborazione da tempo in atto tra il governo brasiliano, Sao Paulo e la Regione Umbria. La delegazione era guidata dal Senatore italiano eletto in America Latina  Fausto Guillherme Longo. Gli italo-discendenti in Brasile, come riferisce una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia- sono quasi 30 milioni e nelle città di Sao Paulo e Campinas sono  circa il 35 % della popolazione. Il Senatore Longo è tra i principali promotori della realizzazione  nella città di Campinas di un ospedale “italiano”, con caratteristiche analoghe, anche nei percorsi assistenziali,  a quelle del S. Maria della Misericordia, con attività assistenziale e di ricerca indirizzate prevalentemente sulla Oncoematologia. Faceva parte della delegazione  di ospiti  anche l’Assessore alla Sanità della Città di Campinas prof. Carmine De Souza, grande amico di Perugia e della Facoltà Medica perugina,  dove ha effettuato  il percorso di specializzazione professionale, a stretto con i prof Massimo Martelli. Brunangelo Falini, Andrea Velardi e  Cristina Mecucci.  La delegazione è stata  accompagnata nella sua visita, iniziata al CREO (Centro Oncoematologico) e proseguita nelle strutture di degenza dal Direttore della sanità della Regione Umbria Walter Orlandi e dal Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Emilio Duca. Il progetto dell’ Ospedale di Campinas potrà essere inserito nel Memorandum di Intesa tra la Regione Umbria e lo Stato di Sao Paulo, che coprirà anche altri settori di interesse reciproco e per il quale si sta lavorando in questi mesi, per raggiungere un protocollo ufficiale d’intesa  entro l’autunno 2017. Al termine della visita i partecipanti all’incontro hanno ribadito l’intenzione di arrivare in tempi rapidi alla definizione e alla firma di un rapporto formale di collaborazione tra Città di Campinas, UNICAMP (la principale Università di Campinas) e Azienda Ospedaliera di Perugia che permetterà di realizzare operativamente il progetto, con la partecipazione di aziende umbre del settore biomedicale. Sarà inoltre avviata anche una collaborazione tra le rispettive strutture accademiche di riferimento.