“ilSuono Festival”, a San Giustino 3 concerti dedicati alla musica contemporanea

“ilSuono Festival”, a San Giustino 3 concerti dedicati alla musica contemporanea

L’iniziativa dell’Ensemble Suono Giallo coinvolge anche il Conservatorio di Perugia, appuntamenti il 22, 28 aprile e il 6 maggio

Proseguendo nell’intento di avvicinare il pubblico alla musica contemporanea e con il desiderio di arricchire ulteriormente il tessuto culturale esistente, l’Ensemble Suono Giallo affianca all’ormai consueto appuntamento estivo de ilSuono Academy (giunto alla 3^ edizione), ilSuono Festival: tre appuntamenti primaverili dedicati alla musica contemporanea organizzati in collaborazione con il Comune di San Giustino e il Conservatorio di Perugia.

I concerti si svolgeranno nei giorni 22 e 28 aprile e il 6 maggio e proporranno al pubblico un programma ricco e vario che mostrerà le diverse sfaccettature di questo genere musicale: sperimentazione, musica performativa e musica elettronica. Tutti i concerti saranno preceduti da una guida all’ascolto curata da Lorenzo Alunni.

Si inizierà domenica 22 aprile, alle 17.30, al Castello Bufalini con l’Ensemble Suono Giallo (Andrea Biagini, Michele Bianchini, Laura Mancini e Simone Nocchi) che con Contemporaneo Italiano metterà a confronto alcuni dei più noti compositori del panorama nazionale.

Nel secondo appuntamento di sabato 28 aprile, alle 17.30 al Teatro Cinema Astra, gli studenti della scuola di musica elettronica del Conservatorio di Perugia guidata dai Maestri Angelo Benedetti, Nicola Casetta e Simone Pappalardo, eseguiranno composizioni da loro scritte, molte delle quali in prima esecuzione assoluta.

Il concerto di chiusura di questa prima edizione, domenica 6 maggio alle 17.30 a Villa Magherini Graziani (nella foto), sarà tenuto dal Freem Saxophone Quartet, che offrirà al pubblico un programma dedicato alla musica minimalista per quartetto di sassofoni. Sonorità classiche si mescoleranno ad influenze jazz e rock: un programma accattivante tutto da ascoltare.

IlSuono festival dunque, insieme al ilSuono Academy, – dicono i memebri dell’Ensemble Suono Giallo – vuole contribuire a fare dell’Alta Valle del Tevere un polo di attrazione importante per la musica contemporanea”.

Stampa