Ennesimo riconoscimento per Salvatore Sciarrino, la sua ‘Euridice’ alla Carnegie Hall di New York

Ennesimo riconoscimento per Salvatore Sciarrino, la sua ‘Euridice’ alla Carnegie Hall di New York

La composizione dell’artista tifernate d’adozione in una delle più importanti sale da concerto di musica classica e leggera a livello mondiale | Le congratulazioni del sindaco Bacchetta

Ennesimo riconoscimento al genio artistico del maestro Salvatore Sciarrino, tributato da un’istituzione culturale di primo piano come il Carnegie Hall di New York, dove è stata rappresentata con grande successo “La nuova Euridice secondo Rilke”, commissionata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (diretta dal Maestro Antonio Pappano) al compositore tifernate d’adozione.

Congratulazioni arrivano dal sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta che, nella concomitanza di un altro tifernate nella Grande Mela, Nuvolo alla Galleria Di Donna, rimarca l’importante riscontro avuto dalla nuova opera di Sciarrino per voce ed orchestra: “E’ un onore per Città di Castello poter annoverare il maestro Sciarrino tra i tifernati – ha detto il primo cittadino – Anche se, a distanza, seguiamo la sua attività con l’attenzione e l’interesse che si deve ad un grande interprete dello spirito musicale contemporaneo”.