Burri, boom di visitatori a Capodanno con 382 presenze in sole tre ore

Burri, boom di visitatori a Capodanno con 382 presenze in sole tre ore

Successo per l’apertura straordinaria del 1 gennaio | La mostra agli ex seccatoi aperta fino all’8 gennaio con orario continuato

Il 2017 già nel segno di Alberto Burri. In tre ore di apertura straordinaria, ieri, primo giorno del nuovo anno sono stati quasi 400 (382 per la precisione) i visitatori italiani e stranieri che hanno fatto la fila nella sede degli ex-seccatoi del tabacco, dove è in corso di svolgimento, dallo scorso 24 settembre, la mostra “Burri Lo Spazio di Materia / tra Europa e USA”.

Numeri e dati che testimoniano l’apprezzamento da parte di un pubblico sempre più vasto a livello internazionale di una rassegna unica nel suo genere che, accanto ad un nucleo scelto di opere di Burri, circa 20, dai catrami alle muffe, dai sacchi ai gobbi, dai legni alle combustioni, dai ferri alle plastiche, dai cretti ai cellotex fino al nero e oro, propone opere di maestri protagonisti del XX e XXI secolo. Oltre a quest’ultime un repertorio fotografico e documentario dello storico frangente tra il 1947 e il 1989, comprendente dati sulle correnti artistiche, manifesti, depliant, cataloghi, pubblicazioni, video, film, schede biografiche, produzioni teoriche ed altri significativi materiali illustrativi, si snoda lungo un percorso separato dalle opere stesse.

Per venire incontro alle continue richieste di visite di scolaresche, gruppi organizzati da tutta Italia e dall’estero la Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, ha stabilito nuovi orari di ingresso, fra cui appunto il primo giorno dell’anno con una apertura straordinaria di tre ore il pomeriggio (15-18), che ha riscosso ampio successo in termini di presenze e giudizi finali dei visitatori. Il 2-3-4-5-6 gennaio 2017 orario continuato dalle 10 alle 18. Per dare spazio alle prenotazioni dell’Epifania, la chiusura della mostra verrà posticipata al weekend del 7 e 8 gennaio, con orario continuato 10-18.