'Vertenza sanità' Terni, c'è l'impegno del Prefetto dopo presidio sindacati - Tuttoggi

‘Vertenza sanità’ Terni, c’è l’impegno del Prefetto dopo presidio sindacati

Luca Biribanti

‘Vertenza sanità’ Terni, c’è l’impegno del Prefetto dopo presidio sindacati

Gio, 07/07/2022 - 12:53

Condividi su:


Vertenza sanità, presidio sotto la Prefettura di Terni. Sindacati ottengono impegno del Prefetto per tavolo istituzionale

Nella mattina di oggi 7 luglio il comparto sanità è sceso in presidio sotto la Prefettura di Terni per rappresentare al Prefetto, Giovanni Bruno, le tante criticità riscontrate dai sindacati nella ‘vertenza sanità’. In particolare i sindacati non condividono le scelte
di indirizzo politico che la giunta regionale sta compiendo su questi temi caratterizzate da un’idea di accentramento, allontanamento dal territorio e privatizzazione di alcuni servizi  e di promuovere un’azione politica per rafforzare la territorialità, non arretrare sui servizi dei distretti rafforzando presidi e rete dei Medici di Medicina Generale”
. Sotto la lente anche le questioni delle liste di attesa, del nuovo ospedale e della sanità territoriale in generale.

Vertenza sanità, l’impegno del Prefetto

Dopo il presidio sotto Palazzo Bazzani, una delegazione di sindacati è stata ricevuta dal Prefetto Giovanni Bruno che ha ascoltato le sollecitazioni dei sindacati sulle tante criticità riscontrate nella vertenza. Il Prefetto si è dunque impegnato a convocare un tavolo istituzionale tra tutte le parti coinvolte, al quale prenderanno parte l’assessore regionale, Luca Coletto, i direttori di Asl e azienda ospedaliera, con la presenza di tutti i sindaci interessati dalla vertenza sanità.

Vertenza sanità, le discordanze

Secondo quanto dichiarato a TO dal segretario regionale Cisl, Riccardo Marcelli: “Il Prefetto ha capito che ci sono delle discordanze rispetto a quanto si dice e quello che poi realmente si fa e rispetto alle criticità esistenti e che non tutti riescono a fotografare. Se il tavolo verrà convocato sarà l’occasione per sederci tutti insieme e fare una volta per tutte chiarezza e concretezza su un tema che è centrale per i lavoratori e per i cittadini”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!