Una Sir spettacolare castiga ancora Modena (3-1) e blinda il secondo posto - Tuttoggi

Una Sir spettacolare castiga ancora Modena (3-1) e blinda il secondo posto

Redazione

Una Sir spettacolare castiga ancora Modena (3-1) e blinda il secondo posto

Partita di altissimo livello in un PalaBarton gremito | Leon stellare
Dom, 15/12/2019 - 23:25

Condividi su:


Una Sir spettacolare castiga ancora Modena (3-1) e blinda il secondo posto

Una Sir Safety Conad Perugia sempre più convincente supera anche la Leo Shoes Modena 3-1 nel big match della dodicesima di Superlega e si prende i tre punti che blindano il secondo posto nel girone d’andata. Gara di altissimo livello tecnico e fisico a Pian di Massiano con giocate sopraffine dei tanti campioni presenti da ambo le parti che hanno infiammato il pubblico presente.

Perugia si impone grazie ad una partita di spessore in fase break con un monumentale Colaci, ma non solo, a tirare su palloni su palloni in difesa buoni per i contrattacchi. E poi i bianconeri mettono una qualità incredibile nella fase di primo attacco, tenendo con la linea di ricezione sulle borsate dai nove metri di Modena e lavorando con grandissima qualità sui palloni sporchi (58% di positività contro il 42% di Modena nel primo attacco dopo ricezione negativa).

E poi ci sono i campioni, che a Perugia abbondano. Leon, indiscusso Mvp della partita, ne mette 32 (10 nel solo primo set) con 6 ace ed il 63% in attacco su 41 colpi. Doppia cifra anche per un Atanasijevic in crescendo (15 palloni vincenti per l’opposto serbo, al solito trascinatore del palazzetto) e per Lanza (14 punti e tantissima qualità soprattutto su quei famosi palloni di cui sopra contro il muro avversario piazzato).

Applausi anche per la regia di De Cecco che tiene tutti i suoi compagni sulla corda, spingendo ovviamente su Leon quando il numero nove bianconero entra “on fire”.

E applausi per i Sirmaniaci e tutto il pubblico biancorosso, che contro i rivali canarini dà sempre il meglio di sé.

Il match

Perugia in formazione tipo con Lanza in diagonale a Leon. Proprio Leon mette i primi tre dei Block Devils (3-1). Atanasijevic mantiene le distanze (6-4). Out Zaytsev, poi due di Leon (10-5). Muro vincente di Lanza (14-8). Atanasijevic va a bersaglio dalla seconda linea (16-10). Zaytsev accorcia (16-12), due di Leon ristabiliscono (18-12). Due anche per Bednorz (19-15). Pipe di Anderson, ace di Zaytsev e Modena a -2 (20-18). Errori in battuta da ambo le parti (22-20). Super punto di Atanasijevic e set point Perugia (24-20). La chiude Leo (25-21).

Equilibrio massimo in avvio di seconda frazione (8-8). Doppio ace di Bednorz, avanti Modena (10-12). A segno Bednorz, ospiti a +3 (13-16). Leon gioca il maniout e Perugia accorcia (15-16), Zaytsev e Bednorz riportano Modena a condurre (15-19). Ace di Mazzone (15-20). Gli ace di Leon e Bednorz fissano il punteggio sul 18-23. Maniout di Zaytsev e set point (18-24). Chiude subito Anderson (18-25).

L’errore di Anderson dà il minimo vantaggio a Perugia alla ripresa del gioco (8-7). Ace di Leon, muro di Lanza e ancora ace di Leon (13-9). Out Anderson (17-12). Magia di Leon da posto quattro (19-13). Ancora Leon dopo un gran servizio di Zhukouski (21-14). Fuori l’attacco di Lanza, che poi si riscatta prontamente (23-17). Ace di Bednorz (23-19). Atanasijevic porta i suoi al set point (24-19). Lanza riporta avanti Perugia (25-20).

Atanasijevic e l’errore di Bednorz spingono Perugia (5-2). Modena accorcia con il muro, poi Lanza trova il palleggio che cade in un angolo sguarnito della metà campo avversaria (6-4). Out Bednorz (8-5). Muro granitico di Podrascanin (10-6). Modena torna sotto con Anderson (10-8). Punto di Atanasijevic (con la difesa!), poi missile di Leon (13-8). Holt rimette Modena in pista (13-10), Leon infila il doppio ace del 16-10. Diagonale stretta di Lanza (18-11). Mette anche la pipe il martello bianconero (21-13). Modena non molla (21-16). Leon va girare i Block Devils (22-16). Atanasijevic dalla seconda linea (23-17). Muro di Bednorz (23-19). Leon dà ai suoi il match point (24-19). Muro di Podrascanin! (25-19).

De Cecco: “Gara di altissimo livello”

Così Luciano De Cecco: “E’ stata una partita di altissimo livello ed una vittoria importante per noi, grazie alla quale chiudiamo l’andata al secondo posto. Siamo stati bravi in difesa e ci siamo presi delle responsabilità importanti in attacco contro un avversario che in battuta e ricezione ha giocato da paura“.

Il tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – LEO SHOES MODENA 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-19)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 15, Russo 1, Podrascanin 7, Leon 32, Lanza 14, Colaci (libero), Plotnytskyi, Piccinelli, Zhukouski. N.e.: Hoogendoorn, Taht, Hoogendoorn, Biglino, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

LEO SHOES MODENA: Christenson 3, Zaytsev 13, Holt 3, Mazzone 3, Anderson 15, Bednorz 21, Rossini (libero), Pinali 1. N.e.: Iannelli (libero), Truocchio, Bossi, Salsi, Kaliberda. All. Giani, vice all. Cantagalli.

Arbitri: Dominga Lot – Andrea Puecher

PERUGIA: 17 b.s., 6 ace, 40% ric. pos., 16% ric. prf., 55% att., 7 muri. 

MODENA: 16 b.s., 7 ace, 41% ric. pos., 23% ric. prf., 47% att., 7 muri.

E ora la Champions

Valigie pronte a fine gara per i Block Devils. La squadra infatti, con tutto l’entusiasmo ed anche la fatica derivanti dalla vittoria di stasera, parte subito alla volta di Varsavia dove dopodomani scenderà in campo per il terzo turno della Pool D di Champions.

Aggiungi un commento