Il tricolore "veste" la Torre civica, Città di Castello celebra la Festa della Repubblica - Tuttoggi

Il tricolore “veste” la Torre civica, Città di Castello celebra la Festa della Repubblica

Redazione

Il tricolore “veste” la Torre civica, Città di Castello celebra la Festa della Repubblica

Tanta gente in piazza Gabriotti per ammirare il tradizionale spettacolo dei vigili del fuoco del 2 giugno
Sab, 03/06/2017 - 16:25

Condividi su:


img_4565-03-06-17-07-38Un partecipato 71° anniversario della Festa della Repubblica ieri (venerdì 2 giugno) a Città di Castello. Tanta gente, in Piazza Gabriotti, ha ammirato col naso all’insù lo spettacolo del maxi- tricolore che scende dalla sommità della torre civica (sempre più hi-tech) fino alla targa della piazza stessa.

Ancora una volta gli uomini del Distaccamento dei Vigili del fuoco di Città di Castello, capitanati da Massimo Vescarelli, hanno compiuto il “miracolo” con una operazione ormai collaudata ma sempre molto emozionante per i tifernati. Prima dello srotolamento del lungo tricolore, oltre 25 metri di stoffa, e dello spettacolo pirotecnico che ha illuminato e colorato la calda serata nel salotto buono della città, sono intervenuti i rappresentanti istituzionali che da oltre 10 anni organizzano questa manifestazione, il vicesindaco Michele Bettarelli (presente assieme ad assessori e consiglieri comunali) e il presidente del Rotary Club Eugenio Zaganelli, che hanno ricordato il significato dell’evento e dei valori che racchiude. Accanto a loro sulle scale dell’ingresso del municipio i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Siamo qui tutti insieme per ribadire con orgoglio e riconoscenza che i valori e i contenuti della Costituzione, il tricolore, l’unità d’Italia, sono i valori che ogni giorno dobbiamo praticare e rispettare ad ogni livello, generazione e ambito della vita quotidiana”, ha precisato Bettarelli. Anche il presidente del Rotary Zaganelli, nel ringraziare Comune, vigili del fuoco e tutte le associazioni e forze dell’ordine che hanno consentito lo svolgimento di questo spettacolo, ha ricordato “l’impegno del Rotary al fianco delle istituzioni per la valorizzazione sociale, culturale ed artistica della città”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!