Terremoto a Città di Castello: 100 segnalazioni, nessuna interdizione. Scuole chiuse anche domani - AGGIORNAMENTI - Tuttoggi

Terremoto a Città di Castello: 100 segnalazioni, nessuna interdizione. Scuole chiuse anche domani – AGGIORNAMENTI

Redazione

Terremoto a Città di Castello: 100 segnalazioni, nessuna interdizione. Scuole chiuse anche domani – AGGIORNAMENTI

Mar, 23/04/2013 - 09:40

Condividi su:


Terremoto a Città di Castello: 100 segnalazioni, nessuna interdizione. Scuole chiuse anche domani – AGGIORNAMENTI

Aggiornamento ore 13.50 – “Nonostante la parabola del sisma sia discendente e i fenomeni residui sembrerebbero rientrare nella naturale evoluzione del fenomeno, abbiamo deciso di estendere la sospensione delle attività didattiche anche a mercoledì 24 aprile, seguendo il principio di precauzione e comprendendo le esigenze delle famiglie nella programmazione della custodia dei figli durante una giornata che rimane lavorativa” dichiara il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta specificando che “non c’è “nessuna problematica strutturale all’origine di questo prolungamento ma esclusivamente motivazioni di opportunità e buon senso. Per la stessa ragione, in assenza di controindicazioni significative, le scuole torneranno all’ordinaria attività a partire da venerdì 26 aprile. Gli elementi che emergono dai sopralluoghi e dai controlli ci rassicurano sulla tenuta del nostro costruito che per ora non sembra aver accusato conseguenze percepibili dallo sciame sismico. Ci siamo dati altre quarantotto ore per continuare a monitorare un evento che appare, sotto tutti i parametri, in esaurimento, mantenendo il coordinamento comunale e l’accoglienza allestita presso il Palazzetto dello Sport di via Engels. Per ogni evenienza inoltre il Centro operativo comunale rimarrà a disposizione 24 ore su 24 al numero di telefono 075 8520744.

——————————————————————————————————————————————————————

Ore 9.40 – “Gli esperti confermano che l'intensità e la frequenza delle scosse sta gradualmente ma progressivamente abbassando, con un’evoluzione nella norma di fenomeni sismici analoghi a quello intervenuto nel distretto di Città di Castello” dichiara il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, aggiornando la situazione alla luce degli ultimi sviluppi. “Tuttavia, in attesa che l'evento assuma dimensioni del tutto trascurabili, saranno mantenute le misure adottate in questi giorni a partire dal coordinamento comunale. Il Centro operativo quindi continuerà a monitorare la situazione in stretto collegamento con gli altri soggetti. Il Palazzetto dello Sport di via Engels rimarrà a disposizione per l'accoglienza dei cittadini che non volessero trascorrere la notte nelle proprie abitazioni, le forze dell'ordine e la polizia municipale garantiranno anche nelle prossime ore un presidio costante sul territorio”. “Delle cento segnalazioni pervenute, la prevalenza sono state approfondite sia dai tecnici del Comune che dai Vigili del fuoco e in nessun caso per ora si è reso necessario interdire l'utilizzo degli immobili” precisa il sindaco “L'evenienza del terremoto ha invece accelerato il trasferimento degli uffici comunali ospitati nella Scuola Garibaldi, un trasferimento programmato da tempo e funzionale alla riqualificazione urbanistica di quel quadrante, come noto, destinato ad ospitare Piazza Burri. Il sisma ha solo anticipato di poche settimane la nuova logistica interna in base a cui nuova sede dei Vigili urbani è stata individuata in Palazzo Corsi mentre gli altri uffici amministrativi saranno ricollocati all'interno del Palazzo comunale in Piazza Gabriotti”.

Articoli correlati: La terra trema anche a Montefeltro. Continua l'allerta per lo sciame sismico a Città di Castello

Terremoto Città Di Castello, oltre 40 scosse in meno di 2 giorni, le ultime a Pietralunga

Terremoto a Città di Castello: magnitudo 3.6. Tanta paura tra la popolazione dell'Alta Valle del Tevere

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!