Terni, oltre 2 milioni per le scuole - Tuttoggi

Terni, oltre 2 milioni per le scuole

Redazione

Terni, oltre 2 milioni per le scuole

Lun, 12/07/2021 - 18:48

Condividi su:


Il Comune di Terni ha partecipato all’avviso pubblico emanato dai ministeri dell’Interno e dell’Istruzione con due progetti,

Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità, nella seduta di oggi pomeriggio 12 luglio, due progetti di riqualificazione edilizia da finanziare con contributi statali, messi a disposizione dal Dpcm  del 30.12.2020, per interventi di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e scuole dell’infanzia.

Due progetti

Il Comune di Terni ha partecipato all’avviso pubblico emanato dai ministeri dell’Interno e dell’Istruzione con due progetti, uno per l’ex scuola dell’infanzia Grillo parlante di via Botondi e l’altro per l’asilo nido Girotondo di Via Rossini. Entrambi gli interventi sono stati illustrati in aula dal vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Benedetta Salvati. 
Nel primo caso il progetto prevede lavori di messa in sicurezza, adeguamento sismico e riqualificazione edilizia volti alla riconversione della struttura a servizi integrativi per l’infanzia, per un importo complessivo di 987 mila euro. 

Asilo Girotondo

Per l’asilo nido Girotondo è invece previsto lo stanziamento di 1.266,000,00 euro per la realizzazione del progetto di riqualificazione con criteri di bioedilizia redatto a seguito del concorso di idee bandito nel 2012 da Sviluppumbria.

I lavori

Entrambi i progetti prevedono lavori di recupero funzionale degli spazi interni ed esterni, volti a rimuovere le attuali carenze strutturali e impiantistiche dei due edifici, che non sono stati oggetto di precedenti lavori di ristrutturazione o adeguamenti normativi specifici.
Nello specifico, tra gli interventi più rilevanti, sono previsti in tutti e due i casi: interventi di adeguamento sismico, l’installazione di un impianto solare termico e di un impianto fotovoltaico, l’impiego di una pompa di calore e la realizzazione di un impianto di recupero delle acque meteoriche costituito, come si legge  nella parte descrittiva dei progetti, da una rete di raccolta, adduzione e successiva distribuzione delle acque recuperate, da un sistema di trattamento adeguato delle acque raccolte, da un serbatoio di accumulo e infine da un sistema di pompaggio per il riuso.

Spazi esterni

Particolare importanza sarà data anche agli spazi esterni: per entrambi i progetti è prevista la realizzazione di uno spazio per l’attesa dedicato ai genitori, la realizzazione di rastrelliere per le biciclette e di un’isola ecologica per il conferimento dei rifiuti.
Per entrambe le delibere si tratta della ratifica dei rispettivi atti della giunta comunale che, lo scorso maggio, hanno approvato i due progetti di fattibilità tecnica ed economica e le modifiche tanto al Dup (in relazione all’allegato Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2021 – 2023 e del relativo elenco annuale 2022) quanto al Bilancio di previsione 2021-2023, richieste per la partecipazione al bando ministeriale. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!