Terni, arrestato piromane incendio Papigno "Sono pronto a rifarlo" - Tuttoggi

Terni, arrestato piromane incendio Papigno “Sono pronto a rifarlo”

Redazione

Terni, arrestato piromane incendio Papigno “Sono pronto a rifarlo”

Ven, 03/09/2021 - 11:52

Condividi su:


Per l’uomo è scattato l’arresto e la traduzione in carcere per il reato di incendio boschivo doloso. In fiamme quattro ettari di bosco

Le prime fiamme sopra Monte Argento, in comune di Terni, si sono sviluppate ieri, verso le 12:40 ma ben presto si sono propagate alla fascia boscata e cespugliata sovrastante, già colpita da incendi ripetute volte negli anni passati.

Indagini

Mentre i Vigili del Fuoco sono intervenuti con le operazioni di spegnimento, richiedendo l’intervento di mezzi aerei e del Canadair, i Carabinieri Forestali (Stazione di Terni e di Ferentillo, coordinati dal NIPAAF di Terni) hanno avviato immediatamente le indagini, individuando prima con rilievi tecnici sul posto l’area di insorgenza dell’incendio (un tratto di strada bianca, retrostante il cimitero di Papigno e sottostante l’area boscata, recante tracce di recente bivacco e sosta) e accertando che, in concomitanza con l’inizio del fuoco, era stata segnalata la presenza di un uomo, visto allontanarsi a piedi proprio da tale strada.

Caccia all’uomo

Subito è scattata la ricerca dell’uomo, che è stato trovato negli immediati dintorni da parte dei Carabinieri Forestali: identificato il soggetto, si è accertato che aveva con sé accendini, candele e materiale facilmente infiammabile (carte, volantini, ecc.), analogo a quello trovato sul luogo di accensione.

“Sono pronto a rifarlo”

Con il coordinamento della Procura di Terni (Sost. Proc. Dr. Stramaglia), l’uomo è stato prima sentito e poi, alla fine di definitivi accertamenti, è stato individuato come il responsabile dell’incendio. L’uomo, di 60 anni, italiano senza fissa dimora, dichiarato e ribadito più volte, anche di fronte al magistrato, di essere stato lui ad appiccare il fuoco, in preda ad un istinto di piromania, e di essere pronto a rifarlo.

Arresto

Per l’uomo è scattato l’arresto e la traduzione in carcere per il reato di incendio boschivo doloso. Al momento l’incendio risulta sotto controllo e la superficie bruciata è di circa quattro ettari.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!