Tempi e soldi spesi, ma il nuovo Prg di Bastia non c'è: la Lega chiede alla Giunta di chiarire - Tuttoggi

Tempi e soldi spesi, ma il nuovo Prg di Bastia non c’è: la Lega chiede alla Giunta di chiarire

Redazione

Tempi e soldi spesi, ma il nuovo Prg di Bastia non c’è: la Lega chiede alla Giunta di chiarire

Degli Esposti e Migliorati: sindaco e assessore dicano a che punto è e quanto si è speso in più
Dom, 09/02/2020 - 16:06

Condividi su:


Tempi e soldi spesi, ma il nuovo Prg di Bastia non c’è: la Lega chiede alla Giunta di chiarire

A che punto è il nuovo Piano regolatore generale (Prg) di Bastia Umbra? E’ quanto chiedono all’amministrazione comunale Catia Degli Esposti e Jessica Migliorati, consigliere comunali del Gruppo della Lega, che sull’argomento hanno presentato un’interrogazione indirizzata al sindaco e all’assessore all’Urbanistica.

La posizione della Giunta

In campagna elettorale – ricordano Degli Esposti e Migliorati – il sindaco Lungarotti aveva promesso: entro settembre adotteremo il nuovo Prg. Ma poi a settembre, in Consiglio comunale, l’assessore all’Urbanistica, Francesco Fratellini, aveva detto che il nuovo Prg non serviva a Bastia, poiché nel territorio comunale è rimasto poco da pianificare, visto che i piani attuativi hanno dato le risposte. Qual è, dunque, la volontà dell’amministrazione comunale? E’ ora che il Consiglio comunale ed i cittadini di Bastia la conoscano chiaramente”.

Strumento per ripensare identità e prospettive

Per il gruppo della Lega il Prg è invece uno strumento importante, chiamato a dare risposte al territorio bastiolo in un momento ben diverso da quello in cui fu elaborato il Piano vigente. Un’occasione per “ripensare identità e prospettive” della comunità locale, alla luce dei profondi cambiamenti economici e sociali intervenuti in questi anni.

Il lavoro fatto finora

Tra l’altro, Degli Esposti e Migliorati ricordano il lavoro finora fatto ed i fondi pubblici spesi per consentire la definizione del nuovo Prg. Un servizio di progettazione – ricordano – che era stato affidato ad un professionista esterno nell’agosto del 2011, con le linee di indirizzo approvate dal Consiglio comunale nel 2013 e dalla Giunta nel 2015. Nel 2016 è stato approvato il Documento programmatico contenente gli indirizzi della parte strutturale del nuovo Prg.  Nel 2018, poi, il Consiglio ratificava l’accordo di copianificazione con la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, ed i Comuni di Assisi, Bettona e Perugia.

Cambia il professionista

Poi a fine anno, con la determina n. 955 del 27 dicembre 2019, l’amministrazione ha autorizzato la modifica del soggetto incaricato della progettazione del Prg, incaricando un nuovo professionista. E poi procedere, a gennaio di quest’anno, a revocare l’incarico per il Piano del traffico Put funzionale alle valutazioni da effettuare nell’elaborazione del nuovo Prg.

E allora, il gruppo della Lega chiede chiarezza all’amministrazione comunale, invitando il sindaco e l’assessore a informare il Consiglio sullo stato dell’adozione del nuovo Prg, su eventuali nuove azioni intraprese, sulle risorse aggiuntive eventualmente spese e sulla nuova tempistica prevista per dare a Bastia Umbra lo strumento di pianificazione territoriale necessario.

Aggiungi un commento