Svincolo di Scopoli, in consiglio la Regione dell'Umbria scoprirà la carte, discussione in aula - Tuttoggi

Svincolo di Scopoli, in consiglio la Regione dell’Umbria scoprirà la carte, discussione in aula

Claudio Bianchini

Svincolo di Scopoli, in consiglio la Regione dell’Umbria scoprirà la carte, discussione in aula

La vicenda si muove anche a Roma, l’onorevole leghista Virginio Caparvi invita il Comitato alla Camera dei Deputati
Lun, 10/09/2018 - 19:43

Condividi su:


Sullo Svincolo di Scopoli i nodi stanno venendo al pettine: prima la Regione dell’Umbria e poi l’Anas saranno chiamati a giocare a carte scoperte.

Domani mattina, la Giunta Regionale sarà chiamata a dare risposte chiare e precise su cosa intenda fare per la realizzazione dell’opera. A chiedere risposte è Giacomo Leonelli, consigliere regionale del Partito Democratico, tra le figure di spicco della stessa maggioranza che sostiene la presidente Marini.

“Serve fare chiarezza, basta tatticismi – dichiara Leonelli – servono rampe di accesso e di uscita per collegare il territorio alla Statale 77 della Val di Chienti”.

Domani mattina quindi, sarà il giorno della verità: il question time, ovvero l’interrogazione a risposta immediata è all’ordine del giorno della prima seduta dalla riapertura dei lavori d’aula.

Al quarto punto figura infatti: “richiesta di aggiornamenti, da parte della Giunta regionale, riguardo alla realizzazione dello Svincolo di Scopoli, in territorio del Comune di Foligno, lungo il nuovo tracciato della strada statale 77 della Val di Chienti (Foligno – Civitanova Marche)”. A rispondere sarà l’assessore alle Infrastrutture Giuseppe Chianella.

E intanto, anche a Roma qualcosa continua a muoversi. Dopo la dimostrazione d’interesse da parte dell’onorevole Gallinella del Movimento Cinque Stelle, torna in campo anche Virginio Caparvi segretario regionale nonchè deputato umbro della Lega.

Caparvi ha invitato i rappresentanti del Comitato della Val Menotre alla Camera dei Deputati per un incontro messo in agenda mercoledì tre ottobre, annunciando novità. L’impegno del parlamentare leghista sarà comunque quello – assicura – di ribadire la necessità di un’opera con due rampe, così come previsto dal progetto sostenuto dalla popolazione e dalle istituzioni locali.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!