Sparatoria in pieno centro a Perugia. Un uomo a terra (AGGIORNAMENTI) - Tuttoggi

Sparatoria in pieno centro a Perugia. Un uomo a terra (AGGIORNAMENTI)

Redazione

Sparatoria in pieno centro a Perugia. Un uomo a terra (AGGIORNAMENTI)

Mer, 09/05/2012 - 00:13

Condividi su:


Alessia Chiriatti e Francesco de Augustinis

(Aggiornamento ore 9.45) Due persone sono state arrestate nel corso della nottata per la rissa che ha sconvolto il centro storico di Perugia, con un uomo rimasto a terra in una pozza di sangue e numerosi atti vandalici messi a segno nelle zone di corso Vannucci, piazza IV novembre, piazza Danti e corso Garibaldi.

Saranno processati stamattina per direttissima i primi due arrestati, presi nel corso della notte dalla polizia, intervenuta massicciamente con personale della mobile e delle volanti. Sul posto anche i carabinieri e il reparto speciale della polizia di Bologna, impegnato in questi giorni in servizi di prevenzione a Perugia.

La rissa è scoppiata intorno alle 23 tra due gruppi di persone, a quanto si apprende stranieri, per motivi ancora da appurare. Uno di loro è rimasto gravemente ferito per un taglio all'addome e uno alla testa e si trova attualmente al Santa Maria della Misericordia di Perugia sotto sedativi.

Nel corso della rissa è rimbombato in piazza IV novembre anche il suono di uno sparo. La scientifica, a quanto si apprende dalla polizia, avrebbe però rinvenuto dei bossoli di cartucce a salve che fanno pensare che l'arma che ha sparato non fosse davvero carica.

La polizia sta ancora lavorando per acquisire tutti i materiali video delle numerose telecamere a circuito chiuso che circondano il centro storico di Perugia, per riuscire a identificare gli altri responsabili della rissa, che ha seminato panico e indignazione in città.

Le istituzioni – Stamattina il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali ha convocato d'urgenza una conferenza stampa in comune, per prendere una posizione contro l'episodio.

“La scorsa notte nel centro storico di Perugia è accaduto l'intollerabile”, ha detto in una nota Boccali. “E' intollerabile che le bande che avvelenano con la droga la città pensino di regolare i loro conti a coltellate e perfino con colpi d'arma da fuoco seminando il panico, costringendo la gente a barricarsi in casa, distruggendo tutto quello che si incontra per la strada. Dobbiamo registrare, nonostante gli sforzi di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, una escalation della violenza e soprattutto dell'arroganza e del senso di impunità dei criminali”.

Nel pomeriggio in prefettura si terrà una riunione straordinaria del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza di Perugia, per studiare una risposta da dare alla cittadinanza dopo l'episodio. Secondo Boccali “Quella di ieri notte è stata una dichiarazione di guerra alla città e la città deve essere difesa. Evidentemente quanto è stato fatto fino ad ora non basta. E' ora che Perugia sia bonificata con una azione decisiva che spazzi via questa feccia”.

(Aggiornamento ore 2.00) – La situazione sembra tornata alla normalità per le vie del centro storico di Perugia, dopo che la rissa sfociata tra due gruppi di persone si è spostata da Corso Vannucci e Piazza Danti fino a Corso Garibaldi: qui ad entrare in un noto locale della via erano in dieci. Pochi i danni: solo una vetrata urtata e compromessa. Dalla ricostruzione di alcuni passanti, sembra che il gruppo, armato anche di mazze di scopa, si sia poi diretto verso Via del Fagiano. Diversi anche i danni su una volante della polizia. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e il reparto speciale della polizia di Bologna.

———————

Aggiornamento h 01.12 – E' di un ferito grave il bilancio di una rissa sfociata nel sangue, che poche ore fa, intorno alle 23, ha sconvolto il centro storico di Perugia, con uno sparo che ha risuonato a pochi metri da piazza IV novembre. Secondo testimoni la rissa avrebbe coinvolto due gruppi di persone, forse stranieri, anche se non sono chiari i motivi dello scontro. L'uomo, rimasto a terra nel sangue, è stato ferito non dallo sparo come si pensava in un primo momento ma da alcuni colpi di arma da taglio all'addome. La rissa sarebbe andata avanti per diversi minuti, seguita da una sfilza di atti vandalici e di danneggiamenti in corso Vannucci e nelle vie circostanti, con cassonetti ribaltati e vetri rotti. La situazione è appena andata normalizzandosi dopo l'intervento della polizia, ancora presente in forze con uomini delle volanti e della Mobile in corso Vannucci, in piazza IV novembre e piazza Danti, i luoghi teatro dello scontro.

Secondo i primi rilievi della scientifica, che sta facendo gli accertamenti per stabilire le dinamiche dell'episodio, è probabile che il colpo avvertito dai numerosi presenti sia stato in realtà sparato a salve.

————

Sparatoria in pieno centro a Perugia: è successo questa sera, intorno alle 23, tra un gruppo di tunisini e di albanesi. Secondo le prime indiscrizioni, il motivo sarebbe legato allo spaccio di droga. La lite sarebbe iniziata in Corso Vannucci, vicino al noto Bar Ferrari, per poi continuare in Piazza Danti, dietro al Duomo. A sparare per primo sarebbe stato un uomo albanese contro un pusher tunisino. Sul luogo è intervenuta un'ambulanza per soccorrere i feriti e diverse volanti della polizia. Grande paura tra i ragazzi che popolavano alcuni bar del centro storico del capoluogo umbro. Non si conoscono le condizioni delle persone coinvolte nella sparatoria.

video di Nicola Palumbo

Riproduzione riservata

Articolo correlato:

Rissa con sparatoria in centro, la reazione di Perugia e del sindaco. Processati per direttissima due stranieri – VIDEO: GLI SPARI

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!