Sparatoria in campeggio, è 'giallo' sulla pistola - Tuttoggi

Sparatoria in campeggio, è ‘giallo’ sulla pistola

Claudio Bianchini

Sparatoria in campeggio, è ‘giallo’ sulla pistola

La moglie resta grave / Accusa di tentato omicidio
Lun, 18/08/2014 - 17:14

Condividi su:


Cominciano a delinearsi i contorni della vicenda che ieri sera ha sconvolto la tranquilla vita di un campeggio, sulla la riviera marchigiana, quando il quarantanovenne Roberto Paglia, di Foligno, ha esploso cinque colpi di pistola contro sua moglie Adela Mihaela Balaie, casalinga di 39 anni originaria della Romania.

Il fatto – è accaduto intorno alle 21:00, in un camping molto frequentato da folignati, nell’area di Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, dove Paglia pare fosse arrivato in mattinata per raggiungere la moglie e il figlio 13enne, che lo avevano preceduto in vacanza. In serata, poi, la lite con la moglie, forse dettata da motivi di gelosia, e la tragedia. L’uomo estrae la pistola, detenuta nonostante un diniego alla detenzione di armi da fuoco risalente al 2012, e apre il fuoco sulla moglie.

La vittima – La signora Balaie viene raggiunta da alcuni proiettili, dei molti che pare siano stati esplosi nell’impeto d’ira del marito, e viene colpita alla testa e al torace. Subito trasportata all’ospedale di Fermo, la vittima viene immediatamente trasferita al “Torrette di Ancona”, per la gravità delle ferite riportate, dove verrà sottoposta a un intervento chirurgico d’emergenza. La donna è attualmente ricoverata nel reparto di traumatologia toracica, ancora in gravi condizioni, ma stazionarie.

Nella concitazione della tragedia, a bloccare l’uomo, sarebbero stati gli stessi ospiti del campeggio che hanno contemporaneamente lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Le indagini – Sul posto per i primi rilievi, il PM di Fermo Nadia Caruso e la Polizia Scientifica della provincia marchigiana. I primi interrogatori ai testimoni oculari sono stati invece effettuati dai Carabinieri del Comando di Porto San Giorgio, che stanno anche conducendo le indagini, concentrando la ricerca del movente sul fattore gelosia. Resta da capire anche come il marito sia entrato in possesso della pistola, non ancora ritrovata, mentre sarebbe stato ritrovato il caricatore, insieme ad alcuni bossoli. Pare che a carico di Paglia ci sia diverse denunce della maglie per violenza domestica, l’ultima delle quali risalente a circa un mese fa.

Articolo correlato – Folignate spara alla moglie in un campeggio di Fermo

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!