Soggiorni estivi: si parte a giugno. Destinazione Cattolica - Tuttoggi

Soggiorni estivi: si parte a giugno. Destinazione Cattolica

Redazione

Soggiorni estivi: si parte a giugno. Destinazione Cattolica

Dom, 03/03/2013 - 09:36

Condividi su:


C’è tempo fino al 31 marzo prossimo per iscriversi ai soggiorni estivi per anziani promossi dall’Amministrazione comunale di Città di Castello e gestiti dalla cooperativa La Rondine. Stamattina nella sala del consiglio comunale sono state presentate date e destinazioni della vacanza 2013, che inizierà il 9 giugno, giorno della partenza per Cattolica, conosciuta località del litorale adriatico, per terminare il 23 giugno, giorno del ritorno in Umbria. Alla presenza del sindaco Luciano Bacchetta, del presidente della Cooperativa La Rondine Luciano Veschi una nutrita rappresentanza dei circa cento sessanta tifernati, che ogni anno scelgono questa vacanza, ha partecipato alla riunione in vista delle adesioni, che dovranno giungere entro la fine di questo mese.

“I soggiorni estivi per anziani sono una formula molto apprezzata che riproponiamo perché hanno un intrinseco valore sociale” ha detto il sindaco, specificando come “non rappresentino l’unica via d’uscita in tempi di crisi e perdita del potere d’acquisto delle pensioni ma sono un’occasione fortemente aggregativa, stimolano verso nuovi ambienti e nuovi gruppi persone che sono rimaste sole o che escono dal un lutto”. “Non c’è un’unica maniera per vivere questa vacanza” aggiunge Stefano Veschi “ciò che la rende molto gradita da oltre venti edizioni è la sua estrema flessibilità, che consente alla persona di muoversi in autonomia, non recidere i legami con l’ambiente affettivo dal momento che sono ammessi anche i nipoti. Coniuga un’istanza di protezione e di organizzazione, che in questa fascia di età è avvertita, alla libertà di non pesare sui familiari o di non dover omologarsi al gruppo. La platea di oggi ci suggerisce però che qualcosa sta cambiando: da un lato c’è un avvicendamento rispetto ai partecipanti degli anni scorsi; dall’altro i nuovi arrivi sono anagraficamente più giovani di chi li ha preceduti. I soggiorni estivi dunque stanno diventando una risposta per una larga fetta di pensionati: il costo contenuto, circa 500 euro, delle due settimane di vacanza in strutture alberghiere di tutto rispetto è accessibile e si configura non diversamente, per standard e possibilità di movimento, da una ordinaria vacanza in riviera”. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio Invalidi Civili, telefono 0758521673, e-mail invalidi.civili@cdcnet.net

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!