Sir infinita: Trento espugnato in rimonta (3-1)

Sir infinita: Trento espugnato in rimonta (3-1)

Massimo Sbardella

Sir infinita: Trento espugnato in rimonta (3-1)

Dom, 18/10/2020 - 18:59

Condividi su:


Sir infinita: Trento espugnato in rimonta (3-1)

Una Sir infinita espugna in rimonta il fortino di Trento e torna a casa ancora con i tre punti in tasca, confermandosi in testa alla Superlega a punteggio pieno.

Partita bellissima, tra due grandissime formazioni. L’equilibrio iniziale nel primo set viene rotto da Nimir a favore dei padroni di casa. Nel secondo tempo la Sir inizia a prendere le misure all’ex Milano ed a trovare la necessaria continuità in attacco.

Nel terzo set Perugia alza il livello d’insidia del suo servizio, ritrova Ter Horst in attacco e tiene alto il muro con Russo.

Ma nel quarto set Trento mette in difficoltà Perugia con il servizio e scappa coi turni in battuta di Giannelli. Ma qui i ragazzi di Heynen hanno una grande reazione e rosicchiano punto su punto fino a trovare il pari. Finale caldissimo, con Perugia che sbaglia la palla del match e poi annulla un set point agli avversari. L’inerzia del set lo sposta Plotnytskyi, a fasi alterne in questa gara (anche per il livello della difesa di Trento) e con due bombe dai nove metri nel finale regala la vittoria ai Block Devils.

Itas Trentino Trento – Sir Safety Conad Perugia 1-3
(25-17; 22-25; 17-25; 24-26)

ITAS TRENTINO: Giannelli 1, Nimir 24, Podrascanin 11, Lisinac 11, Kooy 16, Lucarelli 5, Rossini (libero), De Angelis, Sosa Sierra. N.e.: Cortesia, Argenta, Sperotto. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 2, Ter Horst 13, Ricci 2, Solè 7, Leon 18, Plotnytskyi 12, Colaci (libero), Vernon-Evans, Russo 8, Piccinelli, Zimmermann. N.e.: Sossenheimer, Atanasijevic, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
Arbitri: Gianluca Cappello – Alessandro Tanasi
TRENTO: 16 b.s., 4 ace, 55% ric. pos., 27% ric. prf., 54% att., 8 muri. PERUGIA: 16 b.s., 8 ace, 36% ric. pos., 22% ric. prf., 45% att., 9 muri.

Primo set

Partita subito in salita per la Sir, che trova subito l’allungo con il primo tempo dell’ex Podrascanin (5-2).

Perugia rimonta e si porta avanti con la pipe di Leon (7-8).

Partita all’insegna dell’equilibrio fino al 12 pari. Poi Trento alza il muro e prende il largo, guidata da Nimir, implacabile.

Perugia non reagisce e il primo set va ai padroni di casa (25-17).

Secondo set

Parte forte Trento anche nel secondo set. Il pari arriva con l’ace di Leon (3-3).

Vantaggio di Perugia con un ace di Russo (4-5).

L’Itas trova il break, ma Perugia resta attaccata. E su uno dei pochi errori di Trento in attacco trova il vantaggio (9-10). Nuovo vantaggio di Perugia con Leon, dopo un salvataggio strepitoso di Colaci sul missile di Nimir.

Partita bellissima tra due grandi squadre. Perugia trova il break con Travica e Lorenzetti chiama i suoi (14-16).

Ma Trento non molla e si va avanti punto a punto. Leon spara male la battuta (20 pari). E allora ci pensa Plotnytskyi a chiude l’attacco vincente per Perugia.

Solè coglie il set, per usare un termine calcistico (21-22). E poi ferma Nimir a muro, con la palla che termina sulla linea. E Lorenzetti chiama ancora i suoi (21-23).

Fuori l’attacco di Trento, tre palle set per la Sir. La prima l’annulla Nimir in una palla contesa a rete con Plotnytskyi.

Ma Solè regala a Perugia il set del pari (22-17).

Terzo set

Rossini salva su una bomba di Leon e Trento trova il punto del pari (1-1).

Cresce Ter Horst, ma dall’altra parte non si ferma Nimir (3-3).

Break di Perugia, con Leon che ferma Nimir a muro (3-7) e Lorenzetti chiama i suoi.

Leon a segno con un colpo beffardo (4-8). Replica Plotnytskyi con la pipe.

Ter Horst toglie Nimir dal turno di battuta (6-10). E arriva l’ace di Leon! (6-11). E Lorenzetti è costretto a chiamare ancora i suoi.

Kooy riporta sotto Trento (9-11). E allora è Heynen a chiamare i suoi.

Ter Horst toglie Kooy dalla battuta. Poi Plotnytskyi riporta Perugia a +4 (9-13).

Plotnytskyi mette in difficoltà la difesa di Trento e Solè può metterla a terra (11-16).

Muro di Russo su Podrascanin (13-19). Poi l’errore di Kooy.

Peccato, Perugia sbaglia l’attacco dopo la difesa di Piccinelli su Nimir. E sul turno in battuta di Nimir Heynen chiama i suoi (14-20).

Ter Horst toglie Nimir dal servizio. Ace di Leon! (14-22).

Muro di Russo su Nimir (15-23).

Plotnytskyi dà a Perugia 8 palle set. E il secondo set per Perugia arriva sull’errore di Giannelli in battuta (17-25).

Quarto set

Nimir sbaglia la battuta (1-1). Muro vincente di Russo su Kooy per il vantaggio Perugia.

Nimir chiude un punto incredibile dopo una grandissima difesa di Trento sul servizi di Leon (3-3).

Equilibrio iniziale rotto da Trento che prova a scappare con Nimir (6-4).

Ace di Lucarelli (8-5). E Heynen chiama i suoi.

Ma Trento ora è tornata a difendere bene. Lucarelli sbaglia la battuta (9-6) dopo una bella serie. Forza troppo il servizio Plotnytskyi.

Trettenuta di Giannelli dopo due difese di Perugia, che si salva.

Pasticcia la Sir in attacco, ma Russo ferma Nimir a muro (11-8).

Trento mette in difficoltà la ricezione di Perugia, cosa che non riescono a fare i Block Devils. E Heynen chiama i suoi sul 13-8.

Muro di Russo, ma il servizio di Leon si spegne in rete (14-10).

Perugia trova il break (14-12). Sull’errore di Russo in battuta Lorenzetti chiama i suoi (15-12).

Ancora il muro salva Perugia (16-13).

Fortunoso punto di Nimir che la rimanda oltre la rete di testa (18-13).

Ace di Plotnytskyi (18-15).

Leon mette giù la palla del 19-17 con il pubblico che chiede una doppia di Solè. E proprio l’argentino trova l’ace! Lorenzetti chiama i suoi.

Nimir la spara fuori (20-19). Ma poi si riscatta dopo un grande scambio.

L’ace di leon vale il pari (21-21)! Il video check vede un tocco a muro che riporta avanti Trento.

Un doppio video check dà il vantaggio a Perugia (22-23).

Plotnytskyi toglie Giannelli dalla battuta e dà il match point a Perugia. Ter Horst la manda sulla rete.

Fuori il muro di Perugia. Palla set per Trento. Solè lo annulla.

Plotnytskyi!!! La chiude con un ace e mezzo! Vince Perugia (25-27). Block Devils ancora a punteggio pieno in testa alla Superlega!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!