Ricostruzione chiesa dell’Annunziata a Cerreto, incontro a Foligno

Ricostruzione chiesa dell’Annunziata a Cerreto, incontro a Foligno

Convocata per lunedì 28 maggio la conferenza dei servizi all’Ufficio speciale per la ricostruzione sulla chiesa datata 1517 e danneggiata dal terremoto

share

A Foligno, presso la sede dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione – Umbria, il 28 maggio 2018 è stata indetta dal dirigente vicario Francesca Pazzaglia la Conferenza regionale prevista dall’articolo 16 del  D.L. 189/2016. All’ordine del giorno la messa in sicurezza della  Chiesa dell’Annunziata, parrocchiale del comune di Cerreto di Spoleto danneggiata dagli eventi sismici del 2016 e ricompresa nell’ordinanza del commissario straordinario n. 23/2017 con l’obiettivo di garantire la continuità dell’esercizio del culto.

La chiesa, ad un’unica navata, risale al 1517 e conserva all’interno un fonte battesimale ottagonale con rilievi, opera dei lapicidi lombardi del 1546, nonché uno degli esemplari di organo a canne del cerretano Armodio Maccioni (1576-1629), celebre organaro allievo di Ascanio Puggini. L’Ente attuatore è la diocesi di Spoleto-Norcia.

La Conferenza regionale esaminerà anche alcuni progetti relativi all’ordinanza n. 4/2016 “Riparazione immediata di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo e produttivi danneggiati dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi, temporaneamente inagibili” (pratiche di Fraschetti Andrea, Pierantozzi Fabio, Allegretti Ernesto); all’ordinanza n. 8/2016 “Determinazione del contributo concedibile per gli interventi di immediati di riparazione e rafforzamento locale su edifici che hanno subito danni lievi a causa degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi”  (pratica di Illuminati Franco); all’ordinanza n. 13/2017 “Misure per la riparazione, il ripristino e la ricostruzione di immobili ad uso produttivo distrutti o danneggiati per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto, 26 e 30 ottobre 2016” (pratiche di Pierantozzi Fabio e Soc. Super Elite Spa) e all’ordinanza n. 19/2017 “Misure per il ripristino con miglioramento sismico e la ricostruzione di immobili ad uso abitativo gravemente danneggiati o distrutti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016” (pratiche di Leoncilli Claudio e Vasta Alessandro).

Nel corso della Conferenza regionale, verranno acquisiti i pareri ambientali, paesaggisti, di tutela dei beni culturali o ricompresi in aree dei parchi nazionali o delle aree protette regionali con l’obiettivo di accelerare l’attività di ricostruzione dei territori colpiti dal sisma. Ciascun Ente o Amministrazione convocata alla riunione – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Regione Umbria, USR Umbria, Comuni interessati – sarà rappresentato da un unico soggetto abilitato ad esprimere definitivamente e in modo univoco e vincolante la posizione dell’amministrazione stessa su tutte le decisioni di competenza della Conferenza, anche indicando le modifiche progettuali eventualmente necessarie ai fini dell’assenso.

(foto LaValnerina.it)

share

Commenti

Stampa