I principali monumenti tifernati si "spengono", Città di Castello aderisce a "Earth Hour" - Tuttoggi

I principali monumenti tifernati si “spengono”, Città di Castello aderisce a “Earth Hour”

Redazione

I principali monumenti tifernati si “spengono”, Città di Castello aderisce a “Earth Hour”

Sabato 24 marzo dalle 20.30 alle 21.30 tantissime città italiane si uniscono per un appello simbolico all’azzeramento delle emissioni di carbonio e degli altri gas serra
venerdì, 23/03/2018 - 17:12

Condividi su:


I principali monumenti tifernati si “spengono”, Città di Castello aderisce a “Earth Hour”

A Città di Castello luci spente per un’ora domani (sabato 24 marzo) su Torre civica, cattedrale e su facciata e campanile del palazzo comunale, in occasione di “Earth Hour”, l’iniziativa internazionale promossa dal Wwf, cui il Comune ha dato la propria adesione insieme ad altre 200 municipalità italiane.

Dalle ore 20.30 alle ore 21.30 i monumenti del centro storico tifernate saranno uniti idealmente alla Torre Eiffel, alla Sydney Opera House, dallo stadio Bird’s Nest di Pechino, al Burj Khalifa di Dubai e, tra gli altri in Italia, al Colosseo di Roma, piazza San Marco a Venezia e alla basilica di San Francesco ad Assisi per un appello all’azzeramento delle emissioni di carbonio e degli altri gas serra che minacciano la biodiversità e determinano l’aumento della temperatura globale.

Spegnere la luce per un’ora sui nostri monumenti – osserva l’assessore Luciana Bassiniè un simbolico gesto di solidarietà per il pianeta, con cui ci proponiamo di richiamare l’attenzione anche della comunità tifernate sull’importanza di dare il proprio contributo al dibattito, alle azioni e alle iniziative finalizzate a costruire un futuro sano e sostenibile per l’umanità”.

“Earth Hour” ha ricevuto la medaglia del presidente dalla Repubblica, il patrocinio della presidenza del Senato della Repubblica, della presidenza del Consiglio dei ministri e dell’Anci.


Condividi su:


Aggiungi un commento