Prevenzione e stili di vita, a Ponte Felcino incontro informativo a cura di Lega Spi Cgil Perugia-Corciano-Torgiano - Tuttoggi

Prevenzione e stili di vita, a Ponte Felcino incontro informativo a cura di Lega Spi Cgil Perugia-Corciano-Torgiano

Redazione

Prevenzione e stili di vita, a Ponte Felcino incontro informativo a cura di Lega Spi Cgil Perugia-Corciano-Torgiano

Prevenzione primaria e secondaria delle patologie cerebro-cardiovascolari con il Dottor Maurizio del Pinto dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria
Mar, 12/11/2019 - 13:31

Condividi su:


Prevenzione e stili di vita, a Ponte Felcino incontro informativo a cura di Lega Spi Cgil Perugia-Corciano-Torgiano

Giovedì 14 novembre 2019 alle 16 presso la Torre del Molino della Catasta a Ponte Felcino si terrà un incontro informativo sulla prevenzione delle malattie cerebrali e cardiovascolari causate da cattive abitudini alimentari e di vita.

“L’incontro è dedicato alle fasce della popolazione più esposte al rischio di insorgenza di tali patologie, ma che alla fine è utile a chiunque voglia avere cura del proprio corpo e della propria salute”, esordisce il Dottor Maurizio del Pinto dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Perugia, che condurrà l’incontro per spiegare ai cittadini alcune regole fondamentali per mantenere il corpo in salute.

“L’intento di questo incontro è quello di informare la cittadinanza sui rischi che gli stili di vita sbagliati possono interferire anche pesantemente con la vita quotidiana degli individui”, spiega Luciano Campani, segretario della Lega Spi di Perugia, Corciano e Torgiano,“nello specifico per le persone in età avanzata, ma a tutti gli effetti aperto a tutta la cittadinanza interessata alla cura della propria salute del del proprio benessere”.

“Le malattie cerebro-cardiovascolari costituiscono la più importante causa di problemi di salute gravi e anche fatali nel mondo occidentale”, aggiunge Campani, “e generano un impatto decisamente importante sulla normale aspettativa di vita delle persone, nonché sulla qualità della vita e sulle risorse sanitarie a disposizione per contrastarne l’insorgenza. Ogni anno in Italia circa 230.000 persone muoiono solo a causa malattie cardiovascolari”.

L’argomento è sicuramente di grande interesse, perché riguarda tantissime persone: le patologie cerebrali e cardiovascolari diventando causa di disabilità e di ospedalizzazione, oltre che di mortalità. Serve un’informazione continua sui corretti stili di vita, e quest’incontro è un ottima occasione per informarsi e decidere di cambiare vita per salvaguardare il proprio benessere.

Aggiungi un commento