Il 4 e 5 novembre c'è "FestivOl, Trevi tra olio, arte, musica e papille"

Il 4 e 5 novembre c’è “FestivOl, Trevi tra olio, arte, musica e papille”

Redazione

Il 4 e 5 novembre c’è “FestivOl, Trevi tra olio, arte, musica e papille”

Dom, 29/10/2023 - 14:32

Condividi su:


Novità di questa edizione la “Festa dell'olio” a Manciano, frazione montana di Trevi immersa tra gli ulivi e il bosco

Un fine settimana, quello del 4 e 5 novembre, dedicato all’olio extravergine di oliva nuovo ed alla prima spremitura. Arriva infatti la XVII edizione di “Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille”.

La presentazione del programma è avvenuta a Perugia nei giorni scorsi. Isabella Burganti, assessore Cultura e Turismo del Comune di Trevi, ha voluto evidenziare come “FestivOl, nato con l’intento di valorizzare l’olio e.v.o, prodotto d’eccellenza del territorio trevano, sia evoluto come evento fino ad arrivare alla valorizzazione di un territorio più ampio di quello comunale, quella della Fascia Olivata Assisi – Spoleto, di cui Trevi è comune capofila. La seicentesca Villa Fabri infatti, questo anno sarà un vero e proprio padiglione riservato all’olio, non solo di Trevi, ma anche degli altri 5 comuni che insistono nella fascia olivata. Produzioni limitrofe e che seppur simili per caratteristiche, si differenziano per alcune peculiarità che saranno messe in evidenza durante le Masterclass sull’olio, gli spettacoli di cucina con gli chef dell’olio e tutte le altre iniziative dedicate alla promozione della conoscenza del nostro prodotto principe, in connubio all’altra eccellenza trevana: il Sedano Nero Presidio Slow Food”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti poi: Daniela Tabarrini dell’agenzia ADD Comunicazione ed eventi che si occupa della gestione e comunicazione di FestivOl, Daniela Rapastella, dirigente dell’ufficio cultura e turismo del Comune di Trevi, Diletta Masetti collaboratrice del Teatro Clitunno di Trevi e Paolo Morbidoni, Presidente della Strada dell’olio e.v.o. Dop Umbria che organizza Frantoi Aperti in Umbria.

“Ossatura dell’evento regionale Frantoi Aperti – ha ricordato Morbidoni – sono le iniziative dei vari comuni e Trevi è tra i pionieri dell’oleoturismo in Umbria, con eventi come FestivOl e Pic&Nic che negli anni hanno dato lustro al territorio ed ai suo prodotti. Trevi prosegue ora la strada intrapresa, facendosi capofila del progetto sulla Fascia Olivata Assisi – Spoleto che anche come Strada dell’Olio appoggiamo a pieno titolo.”

Tra le novità di questa edizione di “Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille”, la seicentesca Villa Fabri, nel cuore di Trevi, diventerà un grande padiglione dell’olio e.v.o. organizzato su due livelli: al piano affrescato sarà possibile visitare la Mostra Mercato dell’Olio e.v.o. di qualità dove oltre ai produttori trevani sarà possibile incontrare i produttori ed assaggiare gli oli degli altri comuni che insistono lungo la Fascia Olivata Assisi – Spoleto; partecipare alla Masterclass sull’olio tenuta da Angela Canale (capo panel) con “Assaggi di Storie. Degustazioni di Oli e prodotti unici” e Gianfranco Ciarletti (docente e assaggiatore Assosommelier) con una degustazione di Olio e.v.o. delle colline di Trevi; al piano inferiore invece si terranno gli Spettacoli di Cucina con l’Olio Evo con degustazione dei piatti proposti da Lorenzo Cantoni chef dell’Olio del ristorante Il Frantoio e Nicoletta Franceschini chef del Ristorante Silene. La masterclass e i percorsi di degustazione, in programma sia il sabato che la domenica, verranno presentati da Simona Cognoli, giornalista, esperta assaggiatrice e fondatrice del progetto Oleonauta ed Evoluzione. Tra le degustazioni e le masterclass è in programma un calendario artistico di concerti in Villa e nella piazza Mazzini.

Festivol, la novità di Manciano

L’edizione 2023 di Festivol per la prima volta coinvolgerà anche Manciano, la frazione montana di Trevi, circondata da rigogliosi boschi con presenza preponderante del castagno e, nella parte più bassa, da oliveti, dove opera il frantoio Ciarletti. In questo scenario naturalistico, sabato 4 novembre, è prevista una piccola “Festa dell’olio” che è raggiungibile sia attraverso un trekking in e-bike, sia in auto: un programma che coinvolgerà la visita al Frantoio, alla distilleria di montagna Green Heart Distillery e la visita della piccola chiesa romanica di San Martino, immersa tra gli ulivi e il bosco con una merenda a base di olio nuovo e vino novello.

Il programma della manifestazione prevede inoltre le degustazioni di pane e olio in piazza, la Mostra Mercato dei Presidi Slow Food, che comprenderà sia i presidi dell’Umbria con in testa il Sedano Nero di Trevi, sia i presidi di Regioni ospiti tra cui, novità di quest’anno il Prosciutto Bazzone della Garfagnana Presidio Slow Food Toscano; le visite guidate al Museo della Civiltà dell’Olivo ed al Teatro Clitunno, la passeggiata a piedi con partenza da Villa Fabri fino al frantoio Gaudenzi, facendo tappa presso il maestoso e millenario olivo di Sant’Emiliano e attraversando il sentiero dell’acquedotto medievale, mirabile opera ingegneristica risalente alla metà del Duecento, la passeggiata in e-bike a cura di Experior Qualia con il partner tecnico YouMobility – Il portale della mobilità, con partenza e rientro dal centro storico di Trevi e sosta presso il Frantoio Olio Trevi, la caccia al tartufo nella Tenuta San Pietro a Pettine con degustazione, laboratori per bambini a cura di Slow Food Umbria. Nell’ambito dei due giorni dell’evento un calendario culturale, a cura del Complesso Museale di San Francesco, con visite guidate al Museo della Civiltà dell’Olivo, la passeggiata de “Il Perugino. Tra Pitture e distese di ulivi” e laboratori di xilografia per bambini.

Villa Fabri e piazza Mazzini saranno animate da diversi concerti musicali sia sabato che domenica, inoltre nella giornata di domenica 5 novembre sarà attivo un servizio navetta gratuito, che dal centro storico porterà a visitare i Frantoi Aperti del territorio: Frantoio Gaudenzi e Olio Trevi il Frantoio.

Palazzo Lucarini, Museo di Arte Contemporanea di Trevi si inserisce nell’evento proponendo #CHIAVEUMBRA | IN NATURA – Sperimentazioni artistiche nel Paesaggio Olivato”, iniziativa in cui paesaggio e natura troveranno il loro ideale connubio grazie alla performance dell’artista Francesco Alberico, la mostra personale di Fabrizio Segaricci “Tra le pieghe dei padri” e “Retablos” di Sándor Vály, progetto in anteprima internazionale presso la cappella gentilizia di Palazzo Lucarini.

Festivol, è organizzato dal Comune di Trevi, che si avvale dell’agenzia Add Comunicazione ed Eventi. L’evento è reso possibile grazie al contributo del Gal valle umbra e Sibillini, PSR Umbria 2014 – 2020 Mis. 16. Int. 16.4.2 – PAL 2014 – 2020 “Due Valli un territorio” Mis. 19 Az. 19.2.1.07

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!