Pnrr, 800.000 euro a Porano per la valorizzazione del territorio - Tuttoggi

Pnrr, 800.000 euro a Porano per la valorizzazione del territorio

Marco Menta

Pnrr, 800.000 euro a Porano per la valorizzazione del territorio

Mar, 29/03/2022 - 11:50

Condividi su:


Pnrr: 800.000 euro per Porano; "il tutto per promuovere flussi turistici e ridurre lo spopolamento, nonché la perdita di tradizioni".

Ammontano a 800.000 euro i fondi del Pnrr a disposizione di Porano per la valorizzazione del territorio.

A renderlo noto il sindaco di Porano, Marco Conticelli, il quale ha puntualizzato che il Comune “ha dato vita a un’aggregazione con Castel Giorgio per cogliere le maggiori opportunità destinate alle associazioni di Comuni”. “L’obiettivo – ha dichiarato Conticelli – è rafforzare le attività dell’Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi e della Biblioteca comunale; il tutto per promuovere flussi turistici e ridurre lo spopolamento, nonché la perdita di tradizioni”

Massima attenzione all’Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi

L’implementazione delle attività dell’Ecomuseo riguarderebbe la possibilità di creare sinergie con la rete di necropoli situate tra Bolsena e Orvieto. Porano, nello specifico, mirerebbe alla promozione di living lab, con il coinvolgimento attivo degli utenti finali, di imprese e scuole. Sotto la lente, insomma, la realizzazione di percorsi socio-culturali, turistici, ambientali e formativi.

Un teatro musicale al Santa Cristina

Per quanto riguarda la rigenerazione di spazi e contesti socio-culturali, invece, si è lavorato sul teatro S. Cristina. Questa azione vedrà impegnata la direzione artistica del teatro S. Cristina in un progetto stabile che ruota intono al concetto del teatro musicale, al fine di formare giovani e produrre spettacoli di livello, coinvolgendo persino artisti e artigiani del territorio. I corsi, nel dettaglio, riguarderanno: Canto Lirico, Canto Moderno, Corale, Recitazione, Mimo, Danza classica, Moderna, Jazz, Arte Scenica, Regia, Scenografia, Sartoria Teatrale.

Il parco di Villa Paolina per la realizzazione di importanti manifestazioni

Inoltre, per promuovere attività culturali volte a incentivare il turismo esperienziale, paesaggistico e storico-culturale, è stata presentata una linea progettuale relativa all’ottimizzazione dell’utilizzo del parco di Villa Paolina. Il parco, attualmente, è oggetto di importanti interventi che l’Amministrazione comunale ha progettato nell’ambito della Strategia Nazionale delle Aree Interne. L’ampia superficie e alcune aree limitrofe potrebbero essere rifunzionalizzate per la realizzazione di importanti manifestazioni.

Il disegno riguarderebbe: un nuovo campo di riscaldamento per accogliere 200 partecipanti per concorsi ippici nazionali e internazionali; la copertura della tensostruttura al fine di permettere lo svolgimento di attività di ogni genere in qualsiasi condizione climatica; il rifacimento della cabina regia di gara in materiale ecologico e secondo standard energetici promossi dalla direttiva Green Deal; l’acquisto di ostacoli per il salto in alto; l’implementazione di nuove tribune; la potatura e la gestione del verde; l’acquisto di un palco per eventi in villa.

La collaborazione con “Cherries on a Swing Set” per l’organizzazione di un festival annuale

Per esempio, in collaborazione con “Cherries on a Swing Set”, gruppo musicale noto soprattutto nell’ambito della musica vocale a “cappella”, il Comune di Porano ha esaminato la possibilità di organizzare un festival annuale con le migliori band mondiali del genere. Un modo non solo per valorizzare il patrimonio ambientale ma anche per creare spazi di occupazione.

Intervento Parchi e Giardini storici

Nell’ambito della stessa Misura Pnrr, il Comune di Porano partecipa, insieme alla Provincia di Terni, all’intervento Parchi e Giardini storici. Il progetto, per un valore complessivo di 2.000.000,00 riguarda la rivitalizzazione del parco di Villa Paolina, attraverso interventi ricadenti nell’ambito edilizio, e non solo. A livello di illuminazione, invece, le lampade esistenti saranno sostituite con lampade a led a basso consumo energetico, dotate di sensori al passaggio e temporizzatori governabili da remoto.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!