Piatto di Sant'Antonio 2023, Santa Maria rinnova la devozione al Patrono | Foto - Tuttoggi

Piatto di Sant’Antonio 2023, Santa Maria rinnova la devozione al Patrono | Foto

Flavia Pagliochini

Piatto di Sant’Antonio 2023, Santa Maria rinnova la devozione al Patrono | Foto

Dom, 22/01/2023 - 13:00

Condividi su:


Protagonista delle celebrazioni, tornate in pienezza dopo due anni di pandemia, la fanfara a cavallo della Polizia di Stato

Con i suoni e i colori della fanfara a cavallo della Polizia di Stato torna a rinnovarsi, finalmente in forma completa, il Piatto di Sant’Antonio 2023, la cui tradizione è uno dei cardini della vita di Santa Maria degli Angeli.

Nonostante le temperature rigide, moltissime persone sono arrivate in Piazza per benedire il proprio animale e per vedere lo spettacolo della ventina di poliziotti a cavallo che hanno anche ravvivato la giornata con alcuni brani eseguiti live durante la cerimonia. La Fanfara a cavallo della Polizia di Stato ha anche accompagnato la statua di Sant’Antonio Abate per le vie cittadine, insieme al gonfalone comunale, alle autorità (regionali, comunali e provinciali, civili e religiose), a tanti cittadini e ai vari reparti cinofili delle forze dell’ordine.

Durante la messa, l’investitura dei Priori Entranti 2023: Stefano Pastorelli, Antonio Tardioli, Roberto Falce, Roberto Pierotti, Aldo Campelli, Gianluca Cagliesi, Francesco Tomassini, Osvaldo Sensi, Giulio Sportolaro, David Ascani, Francesco Bazzucchi e Giuliano Paparelli. I serventi dell’anno prossimo, durante la la cerimonia in piazza hanno servito il pane benedetto, offerto dai Priori Serventi 2023 – Matteo Buzzavi, Michele Capone, Alessio Feliciani, Alessandro Fioroni, Giacomo Fioroni, Moreno Fortini, Andrea Pennaforti, Franco Piselli, Stefano Pucciarini, Roberto Raspa, Simone Tarpanelli e Matteo Visconti – che hanno organizzato le celebrazioni del Piatto di Sant’Antonio 2023 con il patrocinio della Città di Assisi, della Regione Umbria e dell’Associazione Priori del Piatto di Sant’Antonio.

A pranzo e a cena la consumazione del Piatto del piatto della tradizione (maccheroni, due fette di carne in umido, quattro salsicce, due polpette, pane, mezzo litro di vino e due mele), nel pomeriggio lo spettacolo teatrale al Lyrick, e a sera l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria in serata in Taverna. Lunedì il passaggio di consegne tra i Serventi di quest’anno e quelli del prossimo anno, con il pranzo con le istituzioni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!