Per aziende ex Novelli 20 manifestazioni d’interesse | Ora bandi per l’affitto

Per aziende ex Novelli 20 manifestazioni d’interesse | Ora bandi per l’affitto

Incontro tra curatela Alimentitaliani e sindacati, presto i bandi per affitto dei rami uova, pane e petfood | Dai sindacati chieste garanzie su rinnovo contratti e cassa integrazione | Slitta udienza su revocatoria

share

Le vicende giudiziarie che riguardano le aziende che un tempo appartenevano al Gruppo Novelli non bloccano l’iter per trovare nuovi gestori. Anche se per ora non si procederà a vendite ma solo ad affitto di rami d’azienda, visti i sequestri, i procedimenti penali e civili e tutte le varie questioni aperte su Alimentitaliani e su Cantine, Fattorie e Bioagricola Novelli.

A fare il punto della situazione è stato il tavolo che si è tenuto venerdì a Terni tra i sindacati, la curatela di Alimentitaliani ed il responsabile delle relazioni sindacali, dottor Pennacchio. Vari i temi trattati, entrando nel dettaglio della complessa vicenda. Ma al centro dell’incontro c’erano soprattutto le manifestazioni d’interesse per l’avviso pubblico emesso dal Tribunale di Castrovillari con scadenza il 18 maggio.


Gruppo Novelli – Alimentitaliani tra fallimenti e sequestri, tutti gli articoli


Venti in tutto gli interessati che si sono fatti avanti, sembrerebbe tutti per una sola parte o più pezzi di business del gruppo industriale, nessuno per l’intero “pacchetto”. L’unica società finora ad essere uscita allo scoperto, manifestando il suo interesse per il panificio di Amelia, è la Molini Popolari Riuniti di Umbertide.

Da qui a breve – fanno sapere i sindacati Fai, Flai e Uila – la curatela predisporrà dei bandi di aggiudicazione presso il tribunale di Castrovillari per le tre aree principali (pane, uova e petfood). “Saranno bandi predisposti per affitto di ramo d’azienda, viste le complessità giudiziarie, nei quali sarà valutato il piano industriale e occupazionale e avranno la durata di tre anni. Le organizzazioni sindacali hanno espresso le loro preoccupazioni e chiedono di essere coinvolti su tutti i passaggi da qui in avanti, a tutela di tutti i dipendenti. Rimangono aperte alcune problematiche da risolvere urgentemente nei vari siti (rinnovo contratti e gestione cigs)“.

Curatori fallimentari di Alimentitaliani e sindacati torneranno ad incontrarsi fra una decina di giorni, il 20 giugno. Nel frattempo, comunque, non dovrebbero esserci particolari novità sul fronte processuale. L’udienza civile in corso al Tribunale di Terni, con il curatore del Gruppo Novelli che ha visto la revoca della cessione delle quote societarie e delle proprietà avvenuta nel 2016 ad Alimentitaliani, è stata rinviata a dopo l’estate.

share

Commenti

Stampa