Ospedale, arrivano i nuovi anestesisti e si lavora alle altre terapie intensive

Ospedale, arrivano i nuovi anestesisti e si lavora alle altre terapie intensive FOTO

Massimo Sbardella

Ospedale, arrivano i nuovi anestesisti e si lavora alle altre terapie intensive FOTO

Ven, 19/02/2021 - 18:41

Condividi su:


Ospedale, arrivano i nuovi anestesisti e si lavora alle altre terapie intensive FOTO

Medici e infermieri a Perugia tra sabato e domenica | I moduli del Piano Arcuri sotto l'ingresso principale dell'ospedae | 160 i pazienti Covid

Arrivano questo fine settimana a Perugia i medici e gli infermieri provenienti da altre regioni. Personale sanitario che ha risposto al bando nazionale della Protezione civile o concesso “in prestito” dalla Regione Lombardia.

Scontro in Regione sugli anestesisti che mancano

Con l’arrivo degli anestesisti potrà essere finalmente attivato anche l’ospedale da campo della Regione Umbria, allestito accanto all’ospedale militare nel parcheggio del Santa Maria della Misericordia.

Si lavora ai moduli del Piano Arcuri

Davanti all’ospedale perugino, tra l’ingresso principale e quello (ora chiuso) per il Cup, si sta lavorando all’installazione dei moduli finanziati con il Piano Arcuri. Moduli che conterranno nuove terapie intensive (44 in tutta l’Umbria) finanziate dal Governo. Che a Perugia dovrebbero essere attivi dai primi giorni di marzo.

Inizialmente, l’attivazione dei moduli era stata annunciata per il 19 febbraio a Perugia e a Terni ed entro il 25 a Foligno e Città di Castello. Tempi che sono dunque slittati.

Ospedale di Perugia, 142 pazienti Covid

Attualmente all’ospedale di Perugia sono ricoverati 142 pazienti Covid (di cui 25 in terapia intensiva). Sono invece 18 i pazienti nell’ospedale militare.

L’ospedale da campo della Regione sarà attivato per moduli progressivi, ospitando pazienti nei vari ambienti a seconda dell’esigenza.

“L’Umbria non molla”: l’immagine virale
dall’ospedale di Perugia

L’interrogazione delle opposizioni

Le opposizioni in Consiglio regionale (da sempre contrarie al progetto dell’ospedale da campo) chiedono spiegazioni alla Giunta. Ed auspicano che l’ospedale da campo, comunque, sia messo in funzione, senza essere privato delle strumentazioni necessarie per trasferirle altrove. Su questo tema hanno presentato un’interrogazione.

ospedali da campo perugia
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!