Operazione Jingle Bells dei Nas: a Perugia, sequestrata un'azienda di produzione legumi. 60 tonnellate di fagioli e lenticchie tra topi e muffa - Tuttoggi

Operazione Jingle Bells dei Nas: a Perugia, sequestrata un'azienda di produzione legumi. 60 tonnellate di fagioli e lenticchie tra topi e muffa

Redazione

Operazione Jingle Bells dei Nas: a Perugia, sequestrata un'azienda di produzione legumi. 60 tonnellate di fagioli e lenticchie tra topi e muffa

Ven, 23/12/2011 - 12:54

Condividi su:


Operazione Jingle Bells dei Nas: a Perugia, sequestrata un'azienda di produzione legumi. 60 tonnellate di fagioli e lenticchie tra topi e muffa

Un'intera azienda per la lavorazione di legumi Igp di Perugia è finita sotto i sigilli dei carabinieri del Nas, insieme a 60 tonnellate di lenticchie, fagioli, cereali e ceci, conservati in condizioni igieniche “pessime”.

L'operazione dei Nas di Perugia fa parte della più ampia operazione “Jingle Bells”, svolta da 500 militari di 38 Nas in tutta Italia, con controlli mirati ad attività legate all'indotto delle feste natalizie, come le aziende di produzione e vendita di dolci, opifici di prodotti ittici e carnei e ristoranti.

“In totale -a livello nazionale- sono state controllate oltre 1500 aziende alimentari, di cui 452 sono risultate irregolari per violazioni di natura igienico sanitaria, strutturale o commerciale, 39 delle quali sono state chiuse. I militari hanno sottoposto a sequestro 250 tonnellate di alimenti di cui oltre 50 tonnellate di pesce per un valore di circa 3 milioni di euro segnalando i 500 responsabili, con la contestazione di sanzioni amministrative per oltre 600 mila euro”, riferiscono i Carabinieri.

Il caso di Perugia è uno dei più clamorosi venuti a galla in tutta Italia. I Nas del capoluogo umbro, infatti, nel corso dei controlli alle aziende della filiera alimentare si sono imbattuti nella ditta in questione, dove le 60 tonnellate di legumi, per un valore di circa 500mila euro, erano conservate in pessime condizioni igieniche: c'erano “sporco e muffa diffusi e presenza di insetti e roditori a contatto con i prodotti”, hanno riferito i militari.

In Italia – Tra le altre scoperte di rilievo venute a galla in tutta Italia, i Nas di Salerno hanno sequestrato 50 tonnellate di astici, anguille, orate, capitoni e mitili “di ignota provenienza, in cattivo stato di conservazione, congelati in acqua di mare e ampiamente scaduti”. Simile operazione a Bari, dove i Nas hanno sequestrato 7 quintali di anguille vive, contenute in 4 vasche prive dei requisiti igenico sanitari previsti dalla normativa, e 5 quintali di prodotti dolciari. A Bologna i Nas hanno scoperto invece 750 kg di carne scaduta utilizzata per il confezionamento di prodotti industriali a base di carne, mentre a Milano e Bologna sono finiti sotto sequestro 400 panettoni e pandori etichettati come “produzione propria” e invece di provenienza industriale e conservati tra gli escrementi di topi.

Giochi e luminarie di Natale – Nel corso della stessa operazione su scala nazionale, sono stati effettuati controlli per verificare la regolarità di giocattoli e luminarie, negli esercizi e nelle aziende di import – export di tutto il Paese. I Carabinieri del NAS di Cagliari, in collaborazione con militari dell’Arma territoriale, hanno scoperto due capannoni adibiti a depositi clandestini di materiale pericoloso elettrico e non, importato dalla Cina, sequestrando 170 mila giocattoli e 20 mila luminarie destinati al commercio del periodo festivo, nonché 22 mila oggetti di vario tipo.

Inoltre, i controlli eseguiti presso 235 esercizi di vendita al minuto hanno consentito di sottrarre dalla distribuzione commerciale altri 10 mila tra giocattoli e luminarie pericolosi, nonché di segnalare alle autorità 35 persone, alle quali sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 110 mila euro. Attività di particolare rilievo sono state eseguite dai Carabinieri dei Nas di Parma, Treviso ed Ancona, che in 3 distinte operazioni hanno sequestrato oltre 5 mila tra giocattoli ed addobbi natalizi privi di marcatura Ce o con etichettatura irregolare. (fda)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!