NEL: TEATRO GREMITO PER ALESSANDRO BERGONZONI, GIOCOLIERE DEL LINGUAGGIO, PRINCIPE DEL TEATRO DELL’ASSURDO (Foto TO®) - Tuttoggi.info

NEL: TEATRO GREMITO PER ALESSANDRO BERGONZONI, GIOCOLIERE DEL LINGUAGGIO, PRINCIPE DEL TEATRO DELL’ASSURDO (Foto TO®)

Redazione

NEL: TEATRO GREMITO PER ALESSANDRO BERGONZONI, GIOCOLIERE DEL LINGUAGGIO, PRINCIPE DEL TEATRO DELL’ASSURDO (Foto TO®)

Lun, 07/12/2009 - 12:10

Condividi su:


Un vortice di parole, capace di catturare, emozionare e stordire il pubblico. Strappando risate da far venire il mal di gola, costringendo la mente ad un dispendio di energie che portano quasi ad annullarsi entrando nel ritmo che Alessandro Bergonzoni impone al suo “Nel”, andato in scena a Foligno venerdì scorso. Non c’è fune da attraversare per passare da un grattacielo all’altro. Nè asta per restare in equilibrio. Eppure resta in perfetto equilibrio, portandosi dietro, su quella stessa fune, il suo pubblico. Cercando di dare risposte possibili all’impossibile. «Là, oltre l' almeno, tra campi di mucchi, nella valle del sé, nel regno dei gesti, agli antipodi, dove si mandano giù i rospi per sputare i principi, dove si usa l' incredibile per fare il possibile, là, c'è la lingua levatoia che fa passare il pensiero” scrive Bergonzoni della sua ultima opera teatrale.

Portata in scena nella città della quintana, penultima tappa di questo 2009 che gli ha regalato non poche soddisfazioni. Come il premio Ubu quale miglior attore teatrale (prima di lui è andato a Luca Ronconi, Carmelo Bene, Leo De Berardinis, Federico Tiezzi e Pina Baush) e la lectio magistralis tenuta in primavera a Londra, ospite della Italian Society della Oxford University.

C’è l’uomo al centro, il suo disagio, la sua forza e disperazione. Parole e battute innescano una sequenza micidiale, che solo Bergonzoni può interpretare. Come sa bene il suo pubblico che anche a Foligno gli ha tributato il tutto… esaurito.

SC


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!