Nasce lo Spoleto short contest, iscrizioni entro il 24 novembre

Nasce lo Spoleto short contest, iscrizioni entro il 24 novembre

Iniziativa dell’associazione Teude, spazio a corti d’autore ma anche a produzioni di giovani aspiranti filmmaker | Corto di 9 minuti da realizzare in 7 giorni

share

L’associazione TEUDE giunta al suo secondo anno di attività organizza una manifestazione sul cortometraggio locale e nazionale. Spazio quindi a corti d’autore ma anche a produzioni di giovani aspiranti filmmaker con il lancio dello Spoleto short contest, una competizione a carattere nazionale, in cui tutti si possono cimentare.

I partecipanti sono chiamati ad esprimere tutta la loro fantasia e creatività realizzando un corto di 9 minuti in 7 giorni. Una giuria qualificata valuterà gli elaborati pervenuti. Il contest è inserito nell’ambito di “Spoleto in corto” che si svolgerà a dicembre, organizzato dall’associazione Teude in collaborazione con l’associazione 100autori che è in Italia la maggiore fra le associazioni autoriali del settore audiovisivo e rappresenta registi e sceneggiatori cinematografici e televisivi, autori di documentario, film d’animazione e autori legati al mondo dei new media.  La manifestazione, che prevede anche ospiti illustri, vedrà anche la collaborazione della Sala Pegasus.

“Spoleto in corto” si articola nel quadro delle attività che l’Associazione TEUDE sta promuovendo per attuare il progetto “SegnoSpoleto“ di cui il direttore artistico è Luca Raffaelli, giornalista de La Repubblica e massimo esperto di fama internazionale di fumetto e di cinema d’animazione.

La partecipazione al contest è completamente gratuita, basta compilare una scheda, che sarà possibile scaricare dalla pagina dell’evento Spoleto Short Contest all’interno della pagina di Teude Spoleto o richiederla via email, e inviarla a spoletoshortcontest@gmail.com entro e non oltre le 24:00 del 24 novembre 2018. Una volta ricevuta conferma tutti i partecipanti riceveranno le istruzioni e potranno scatenare a piacimento la loro fantasia!

share

Commenti

Stampa