Movimento Arturo, dalle agorà virtuali alle piazze d’Italia | Il raduno a Perugia

Movimento Arturo, dalle agorà virtuali alle piazze d’Italia | Il raduno a Perugia

L’appuntamento è per venerdì alle ore 18:30 in piazza Italia | Un momento di socialità in cui “rimanere arturi”


share

Un ritrovo per gli Arturi e le Arture dell’Umbria. Il primo meeting ufficiale in Italia, con tanto di locandina, sarà proprio quello che venerdì farà tappa a Perugia.  “Un momento di ritrovo – spiega Francesco D’Angelo, segretario del circolo di Terni – e in cui rimanere arturi“. Dalla tv alle piazze virtuali dei social, il Movimento Arturo non si arresta e trova sostenitori da ogni parte del mondo. Anche l’Umbria, nel suo piccolo, ha sposato la causa e su Twitter viene lanciato l’appuntamento: venerdì a Perugia in piazza Italia le sezioni umbre del MovimentoArturo fanno visita al Festival del Giornalismo.

Movimento Arturo, sui social i circoli spuntano anche in Umbria

Uno scherzo, fatto per prendere in giro la politica del nostro Paese, una scommessa lanciata dal team di Gazebo, il programma su Rai2, condotto da Diego Bianchi in arte Zoro. In pochi giorni il Movimento Artuto è diventato una delle forze politiche più seguite sui social. Le primarie del Movimento Arturo si svolgeranno il 29 aprile (il giorno prima di quelle del Pd) e sarannogratuite. “Ci saranno sui social e sul territorio, ma non accettiamo altri candidati oltre a noi“. L’obiettivo principale era superare i seguaci di Articolo 1 – Democratici e Progressisti, l’ala scissionista uscita dal Pd. Missione raggiunta in meno di un’ora dal lancio del Movimento.

Perchè Perugia? L’Umbria ha rapidamente colto al sfida e ha aperto virtualmente circoli in tutto il territorio. Ed ora sembra essere finalmente arrivato il momento di un raduno ufficiale e la città scelta è proprio il capoluogo. Due i motivi, il Festival del Giornalismo e anche perchè proprio sabato sarà ospite dell’evento Diego Bianchi. Un momento di socialità, in cui gli utenti che quotidianamente cinguettano su Twitter finalmente si daranno un volto. “Che sia un cazzeggio – continuano dal circolo di Terni -, insomma rimaniamo Arturi“. L’importante è avere sempre dietro i biscotti Bucaneve.

share

Commenti

Stampa