Tema #Maturita2016, da Eco alle donne al voto nel 1946 | Svelato l'indizio della Giannini "verde" - Tuttoggi

Tema #Maturita2016, da Eco alle donne al voto nel 1946 | Svelato l’indizio della Giannini “verde”

Redazione

Tema #Maturita2016, da Eco alle donne al voto nel 1946 | Svelato l’indizio della Giannini “verde”

Gli auguri agli studenti del Presidente Mattarella e di Renzi. Tra le tracce un omaggio a Guidoni e Cristoforetti
Mer, 22/06/2016 - 12:00

Condividi su:


Tema #Maturita2016, da Eco alle donne al voto nel 1946 | Svelato l’indizio della Giannini “verde”

Sono iniziati con gli auguri del presidente Sergio Mattarella gli esami di  maturità. A ruota su twitter il presidente del consiglio Renzi con #Maturita2016, l’hashtag già trend topic dalle prime ore della giornata. Ma il faro è puntato, come ogni anno in questo giorno, sulle tracce proposte agli studenti per la prova di italiano.

Da Umberto Eco alla nascita della Repubblica, dal Pil al rapporto padre – figlio, ma anche l’uomo e l’avventura nello spazio, un tema sul termine “confine” ed anche uno sul valore del paesaggio: sono queste le tracce della prima prova della maturità 2016 in corso questa mattina.

Coinvolti in 500mila – Ad essere interessati sono oltre 500mila studenti, in Umbria è stato ammesso agli esami di maturità il 97% dei ragazzi, una tra le percentuali più alte (la media italiana è del 96%). Secondo i dati forniti dal Miur, le commissioni coinvolte quest’anno sono 12.554 ed esamineranno 24.991 classi. Dopo la prima prova di oggi, la seconda prova, diversa per indirizzo, è in calendario domani alle ore 8.30. La terza prova, diversa per ciascuna commissione, è programmata per lunedì 27 giugno alle 8.30. Anche quest’anno l’invio delle tracce è avvenuto attraverso un plico telematico, con l’apertura della password resa nota questa mattina intorno alle 8,30.

Le tracce – Queste dunque le tracce della prima prova. Umberto Eco, “Su alcune funzioni della letteratura”, brano tratto dalla raccolta di saggi “Sulla letteratura”. Un omaggio al grande scrittore, semiologo e filosofo scomparso a febbraio. Una prova da sviluppare attraverso l’analisi del testo. Quanto invece al saggio breve o articolo di giornale, in ambito artistico letterario l’argomento era “Il rapporto padre-figlio nelle arti e nella letteratura del Novecento” e, per il tema di Storia, le donne al voto dal 1946, con due brani uno della poetessa e partigiana Alba de Cespedes e l’altro di Anna Banti, l’autrice del romanzo «Artemisia».  Per l’attualità, gli studenti sono chiamati a una riflessione sui confini, muri e reticolati, costruzione e superamento dei confini, le guerre per i confini, a partire da un testo di Piero Zanini. Quattro titoli, poi, per il saggio breve o articolo di giornale: il rapporto padre e figlio in arte e letteratura. «Crescita, sviluppo e progresso sociale. È il Pil la misura di tutto?» per il saggio socio-economico. Nel terzo tema, quello storico-politico che s’incentra sul “valore del paesaggio” ecco sciolto l’enigma dell’indizione che il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini aveva “regalato” in  videochat agli studenti su richiesta dell’intervistatore: “Verde”, aveva detto.  E poi un omaggio a Umberto Guidoni e Samantha Cristoforetti nell’ultima traccia: “L’uomo e l’avventura dello spazio”.


Condividi su:


Aggiungi un commento